Dazn, la nota: "Buffering dimezzato, raddoppiato il numero di utenti"

Adjust Comment Print

Siamo solo a fine agosto, ma il fatto che Cristiano Ronaldo sia ancora a secco fa notizia: primo in Serie A per numero di tiri effettuati, ma ancora nessuna esultanza con la maglia della Juventus.

I problemi sono quelli tipici delle piattaforme di streaming live congestionate: buffering time lungo, interruzioni, scarsa qualità delle immagini, a cui si aggiungono anche alcune imprecisioni per quanto riguarda il bilanciamento cromatico delle registrazioni.

Febbre del Nilo e Dengue, Riccardi: "Lavorare sulla prevenzione"
Gli altri pazienti che nei giorni scorsi erano stati ricoverati nelle strutture sanitarie pordenonesi sono già tornati a casa. Entro due settimane la disinfestazione si estenderà a tutti i Comuni in cui il virus si è palesato.

In casa Parma, nella giornata di ieri, non sono arrivate buone notizie dell'infermeria: Biabiany sarà fermo per almeno 3 settimane a causa di una lesione di I-II grado; Ciciretti continua con il suo programma di recupero insieme a Dezi: entrambi non scenderanno in campo contro la Juve; unica nota positiva il rientro in gruppo di Bastoni, giovane speranza, arrivato quest'estate in prestito dall'Inter. Eppure Dazn ha assicurato di aver fatto di tutto per migliorare la situazione, e ha anche emesso un comunicato con il quale ha annunciato importanti migliorie, come il dimezzamento del tempo medio di buffering. Secondo l'azienda la partita della Juventus, la prima per il servizio con la squadra campione in carica, è andata a gonfie vele portando sul servizio un grosso numero di nuovi utenti. "Questi dati rappresentano un punto di partenza e un ulteriore stimolo per aumentare il nostro impegno finalizzato a rendere l'esperienza dei nostri clienti sempre migliore". Il calcio è emozione, un momento di aggregazione e gioia, da condividere con amici e famiglia. Il nostro obiettivo è offrire a tutti gli appassionati di calcio un servizio di qualità e la possibilità di seguire in modo conveniente e flessibile la propria squadra del cuore.

Comments