I fischi di Monza indignano Montezemolo: Disgustato da quanto visto!

Adjust Comment Print

In difesa della propria presa di posizione, Montezemolo ribadisce: "Abbiamo vinto alcuni campionati quando ero presidente e amministratore delegato, con Kimi, Felipe Massa, Rubens Barrichello, Michael Schumacher e Eddie Irvine". L'ex n.1 di Maranello assolve anche la condotta di gara di Valtteri Bottas, che ha deliberatamente rallentato Raikkonen, favorendo la vittoria di Hamilton. Intervistato dai britannici BBC, il manager bolognese (per 23 anni al vertice del "cavallino rampante", dal 1991 al 2014) ha puntato il dito contro i gesti antisportivi degli spettatori, definendosi "disgustato" per i fischi e per gli insulti rivolti ai piloti Mercedes, ossia Hamilton e Bottas: "Hamilton è un vero campione -ha affermato Montezemolo- è sempre stato molto corretto e ha fatto una grande gara". Se fossi stato il responsabile della Ferrari, nelle stesse condizioni della Mercedes, avrei fatto esattamente le stesse scelte.

Montezemolo ha difeso la decisione della Mercedes di adottare questa tattica, poichè non è la prima volta che si vede un team fare gioco di squadra o dare ordini di scuderia, come spesso è capitato in passato e lo stesso Montezemolo ha ammesso che queste tattiche sono state usate anche in Ferrari nella conquista dei titoli mondiali sotto la sua presidenza.

"Quando ero in Ferrari - ha concluso Montezemolo - non mi piaceva che le persone in tribuna mi dicessero cosa fare, quindi non voglio fare lo stesso".

Vaccini, controlli dei Nas nelle scuole: 15 autocertificazioni false
Lo ha detto all'Agi, Gianni Rezza, epidemiologo e direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità. Espediente al quale erano pronte a ricorrere le famiglie no vax , confidando poi nella cancellazione dell'obbligo .

Riguardo al futuro di Kimi Raikkonen con la Rossa, l'imprenditore italiano non si sbilancia: "È bello annunciare chi guiderà l'anno prossimo perché è possibile evitare una reazione psicologica da parte dei piloti". "Questo fa parte della storia e Bottas non fatto nulla di sbagliato".

L'avvocato ha anche commentato le esternazioni di Arrivabene secondo le quali la Ferrari assume piloti e non maggiordomi. "Quello che è successo, con i fischi durante la premiazione, è stato molto brutto e sono davvero arrabbiato". Questo è normale, nella vita è difficile vincere, ma è più difficile da accettare le sconfitte: perciò non m'è piaciuto quello che ho visto e udito dal pubblico.

Comments