Vaccini, controlli dei Nas nelle scuole: 15 autocertificazioni false

Adjust Comment Print

Intanto l'Asp di Catania, in vista dell'imminente riapertura delle scuole, ha dato il via a un programma di aperture straordinarie degli ambulatori per le vaccinazioni per "incrementare le coperture della popolazione" e "dare continuità alle azioni di contenimento dell'epidemia di morbillo che ha interessato la Sicilia". Ora invece scomparirà del tutto lasciando in vigore il divieto di iscrizione per i piccoli non immunizzati, anche se con la circolare a doppia firma Salute-Istruzione per entrare in classe basterebbe la semplice autocertificazione da parte delle famiglie.

Espediente al quale erano pronte a ricorrere le famiglie no vax, confidando poi nella cancellazione dell'obbligo.

I CERTIFICATI: per l'anno scolastico che sta per cominciare, 2018-19, è prorogata la validità dell'autocertificazione da parte delle famiglie.

Anche due biellesi bloccati all'aeroporto di Osaka dalla furia del tifone Jebi
A Kyoto , invece, un soffitto di vetro della stazione ferroviaria si è infranto per il vento, causando diversi feriti. L'agenzia Kyodo News riporta che la vittima è rimasta sepolta in un magazzino nella città di Higashiomi .

"Nei confronti della scienza non possiamo esprimere indifferenza o diffidenza verso le sue affermazioni e i suoi risultati". Parole accolte dall'applauso della platea. Lo ha dichiarato Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), commentando la retromarcia della maggioranza sulla sospensione dell'obbligo vaccinale per l'accesso a scuola. "La decisione presa mi fa pensare che l'audizione di ieri alla camera sia stata molto importante".

Bea Lorenzi ha parlato di un "emendamento gravissimo", perché "abbiamo visto che esiste un movimento organizzato che predispone autocertificazioni false". Lo ha detto all'Agi, Gianni Rezza, epidemiologo e direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità. Durante un'ispezione dei Nas di Padova nei nidi di Vicenza e in seguito ad una verifica dei registri vaccinali negli uffici dell'USL è emerso che i due bambino non solo non erano stati vaccinati ma che i genitori non avevano nemmeno prenotato un appuntamento presso il centro vaccinale. È quanto prevede il nuovo emendamento dei relatori sui vaccini al milleproroghe. "Siamo pienamente soddisfatti per la soppressione del comma 3-octie dell'articolo 6" dice Giannelli. Pertanto, considerando l'inammissibilità dell'autocertificazione, la confusione generata dalla circolare che si pone in contrasto con la normativa vigente e con l'emendamento Baldino-Bompane, l'ANP e la SIP, esprimendo il loro pieno apprezzamento per la sensibilità dimostrata dal Parlamento, chiedono al ministro Bussetti ed al ministro Grillo il ritiro della circolare. Nei prossimi giorni avrà invece inizio il controllo incrociato della documentazione, mettendo in correlazione i dati raccolti nelle scuole e nelle Asl con le dichiarazioni dei genitori.

Comments