Google Arts & Culture: "Art selfie", a quale dipinto somigli?

Adjust Comment Print

Arriva anche in Italia l'applicazione Art Selfie di Google Arts & Culture. Con una semplice funzione all'interno dell'app Google Arts & Culture, infatti, disponibile sia per iOS e sia per Android, da oggi è possibile scegliere una delle migliaia di opere d'arte provenienti da tutto il mondo già digitalizzate e, grazie alla nuova funzione, scattare un autoritratto. "Così che gli utenti possano mettere il proprio volto a confronto con decine di migliaia di ritratti, spesso con risultati sorprendenti" ha affermato Michelle Luo, product manager dell'app. Un'opportunità per imparare, e scoprire dipinti e artisti di cui forse non si è mai sentito parlare.

Nel mentre Google ha lavorato per migliorare la tecnologia di matching e raddoppiato il numero di opere. Ad oggi, sono stati effettuati già più di 78 milioni di confronti. Art Selfie promette di far crescere ulteriormente l'app, che è possibile scaricare sul proprio smartphone tramite Google Play o App Store. C'è la possibilità di trovare i musei di maggiore interesse nella zona in cui ci si trova e da poco, per avvicinare ulteriormente all'arte, Google ha aggiunto una simpatica funzionalità. Più viene usato dagli utenti, più diventerà intelligente e offrirà risultati migliori in futuro.

Vaccini, resta l’obbligo. La maggioranza fa dietrofront
Una svolta "scientista" apprezzata anche dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Nei prossimi giorni si estenderanno anche ad altre regioni.

Il risultato arriva dopo pochi attimi con tanto di percentuale che stima la somiglianza visiva di ogni abbinamento con il viso.

"Insieme ai nostri musei partner cerchiamo costantemente nuovi modi per consentire alle persone di interagire con l'arte e scoprirne aspetti inediti - dicono da Google - con lo stesso spirito, Art selfie comparirà come opzione in Google Lens, ovviamente quando si sarà di fronte a un'opera d'arte".

Comments