Valentino Rossi si preoccupa di amici e tifosi

Adjust Comment Print

Hanno partecipato all'Udienza i piloti italiani Andrea Iannone e Danilo Petrucci insieme a Marc Marquez, Jack Miller e Daniel Pedrosa. Una pace aleatoria, visto che alla prima buona occasione (Argentina 2018) il rapporto tra i due nuovamente degenerato quando Marquez ha causato la caduta di Valentino. Poi Valentino Rossi ha aggiunto a sky: "L'unica cosa che conta tra di noi è il rapporto professionale per fare le nostre cose sereni". Il pilota del Ducati Team dimostra maturità ed equidistanza, lui che in passato è stato protagonista di scontri e attriti, anche con Rossi e commenta lo scontro nato dalla mancata stretta di mano tra i due rivali davanti alla stampa.

Rimasto un attimo perplesso, Marc ha replicato: "Sapevo già che sarebbe andata così".

Il cinema dice addio a Burt Reynolds
Dopo il divorzio, del 1993, Reynolds ha avuto numerose relazioni, inclusa una con la famosa tennista Chris Evert. Così diventò un attore recitando in diversi film western tra cui "Navajo Joe" dell'italiano Sergio Corbucci.

Marquez ha fatto fare una bella risata a tutta la sala stampa quando gli è stato chiesto di Ponsson, dicendo: "Chiiiii?!". Ma non fa nulla. "Penso che abbiano torto tutti e due - sono state le parole di Lorenzo come riportate da Marca.com - Rossi sbaglia nel non voler dare la mano a Marquez, ha troppo orgoglio e questo è un atteggiamento da bambini piccoli". Non fa niente, siamo in Italia e sono leader del Mondiale con 59 punti sul secondo - ha rimarcato il campione Honda -. "Tutto procede bene, devo pensare a guidare al meglio e a stare calmo". "Al contrario, mi motiva". "I tempi sono stati buoni, ma le sensazioni in pista non lo erano".

Il Papa ha poi raccomandato che quanti si occupano di sport promuovano i valori umani e cristiani che sono "alla base di una società più giusta e solidale", aggiungendo anche che, grazie al suo linguaggio universale, oltrepassa "confini, lingue, razze, religioni e ideologie", unendo "le persone, favorendo il dialogo e l'accoglienza". "Non dobbiamo mollare, perché anche se siamo in una situazione un po' difficile, siamo comunque la Yamaha". Ma non solo: i tifosi accorreranno nello splendido scenario della Riviera di Rimini per ammirare lo spettacolo di una della stagioni più esaltanti di sempre. "Se ti piacciono le corse motociclistiche, è uno dei periodi migliori per seguire la MotoGP perché ci sono gare pazze", il commento di Vale.

Comments