Vuelta, Yates vince la tappa e torna leader della generale

Adjust Comment Print

Thibaut Pinot ha vinto la quindicesima tappa della Vuelta, che si è conclusa in salita sul mitico arrivo dei Laghi di Covadonga. "Un piccolo segnale di ripresa è arrivato da Fabio Aru che continua ad essere lontano dai più forti, ma almeno oggi si è gestito bene sulla dura salita finale per andare a chiudere decimo a 39". Simon Yates è sembrato controllare [VIDEO]agevolmente gli avversari, ma non ha affondato il colpo e se l'è presa platealmente con Quintana, reo di rimanere sempre a ruota. La tappa ha visto anche la brutta caduta del polacco Michal Kwiatkowski del Team Sky a circa 27km dal traguardo, che rischia una frattura alla spalla. E ai -8km viene ripreso Cortina, grazie all'azione di Pello Bilbao e Jan Hirt, che fa selezione nel gruppo maglia rossa per l'attacco di Lopez, che arriva puntualmente ai -7.5km: lo inseguono i Movistar con Carapaz a tirare Quintana, Valverde e gli altri big. "Vittoria per Thibaut Pinot, che infligge 28" a Lopez e 30" a Yates, che attacca nel finale per prendersi l'abbuono: "il britannico precede Valverde e Kruijswijk, arrivati a 32", e Mas-Quintana che chiudono a 34".

Diciotti, nuova indagine su Salvini per i fatti di Catania
Al fascicolo è stata allegata una relazione firmata dal capo dei Pm Francesco Lo Voi e dall'aggiunto Marzia Sabella. Il tribunale dei ministri ha ora 90 giorni per svolgere le indagini 'sollecitatè dalla Procura .

"In classifica generale il britannico della Mitchelton-Scott, che ha controllato senza problemi i principali rivali, vanta ora 26" sullo spagnolo Alejandro Valverde e 33" sul colombiano Nairo Quintana. "5° Kruijswijk con 1'29" di ritardo, con Mas 6° a 1'55" e Pinot 7° a 2'10": "completano la top-10 Uran (2'27"), Izagirre (3'03") e Buchmann (3'15"). "Il migliore in casa Italia è Gianluca Brambilla, tredicesimo, con un ritardo di 7'44". Molto suggestiva la classifica dei GPM: Mas guida con 64 punti, inseguito a distanza ravvicinata da De Gendt (57), King (56) e Mollema (50). Domani e' in programma il secondo e ultimo giorno di riposo di questa edizione della corsa iberica.

Comments