Elezioni Svezia: Corona in alleggerimento ma c'è enigma governabilità

Adjust Comment Print

In effetti, in tutti i casi i seggi del centrosinistra e del centrodestra sono molto lontano dai richiesti 175 seggi parlamentari per la formazione di una solida maggioranza di governo.

All'estrema destra, invece, 62 deputati. I Moderati si attestano al 19,7%, seconda forza, mentre quel che appare certa è l'affermazione dei piccoli partiti. Ogni accordo, però, ha aggiunto Ygeman, "è vincolato ad un presupposto: il premier sarà indicato dai social democratici".

Ygman ha comunque escluso "totalmente" che il suo partito possa dare appoggio a un esecutivo conservatore.

Il leader del centrodestra svedese Ulf Kristersson ha detto ai suoi sostenitori che si attende un mandato per formare un nuovo governo e che il primo ministro uscente Stefan Lofven dovrebbe dimettersi. Gli ex comunisti, Sinistra, hanno quasi raddoppiato il loro ultimo risultato e hanno raggiunto il 9,8% mentre i cristiano democratici hanno incrementato di un terzo le preferenze del 2014. La maggioranza si raggiunge ottenendo 175 dei seggi a disposizione e nessuna coalizione ha i numeri, ma in Svezia è prevista l'opzione del governo di minoranza come lo era quello espressione del parlamento votato quattro anni fa e anche negli anni precedenti. Anche oggi, segnali di tensione sono arrivati da aggressioni, ai seggi, di militanti neonazisti contro giornalisti ed elettori. Le limitazioni degli anni successivi non hanno evidentemente saputo arginare un sentimento diffuso di crescente esasperazione.

Montichiari (Brescia): 71 casi di polmonite, è allarme
L'indagine non esclude comunque la presenza del batterio , "pertanto verranno effettuati ulteriori approfondimenti " ha aggiunto. Ad esempio, durante la doccia, se l'acqua nebulizzata viene respirata.

Entusiasta è stato il commento del Akesson: "Questo è un risultato che nessuno ci potrà togliere". Sfruttato politicamente dai Democratici Svedesi, che hanno denunciato in maniera martellante - con toni spesso violenti - i problemi dell'integrazione, tra segregazione residenziale e gang criminali.

Il futuro governo di Stoccolma è al momento un enigma se si escludono accordi con la destra populista.

In molti hanno così deciso di voltare le spalle ai socialdemocratici perché, malgrado una crescita economica stabile e un tasso di disoccupazione sotto il 6%, l'emergenza immigrazione, l'alto tasso di criminalità e e il crescere dell'insicurezza ha pesato e non poco.

Comments