F1, la Ferrari congeda Raikkonen e annuncia Leclerc

Adjust Comment Print

Il pilota finlandese nel 2019 e nel 2020 correrà per la Sauber Alfa Romea. "Si sente estremamente bene per tornare dove tutto ha avuto inizio!". A 39 anni compiuti era necessario guardare avanti, al ricambio, superare il capitolo Raikkonen, che resta l'ultimo pilota ad aver vinto un titolo Piloti per la Ferrari, nel 2007. "Charles Leclerc guiderà per Scuderia Ferrari nel 2019", l'annuncio sui social.

Un sogno che diventa realtà per il giovanissimo monegasco: Charles Leclerc, con i suoi 20 anni, diventerà il più giovane pilota a guidare una Ferrari degli ultimi 40 anni.

"Sono eternamente grato alla Scuderia Ferrari per l'opportunità data", ha scritto Leclerc.

Sacchi attacca Balotelli: "L'intelligenza conta più dei piedi"
Ecco, diciamo che basta lo spirito di squadra: "gia' quello ti fa essere una persona degna". Cerchi di non farti mai nemici, accontenti tutti e così non accontenti mai nessuno".

Questa potrebbe sembrare una dura mazzata alle ambizioni di Antonio Giovinazzi, ma pare che nelle prossime settimane possano esserci delle novità importanti anche per il pilota italiano, perché non è escluso che la squadra di Hinwil possa preferirlo a Marcus Ericsson. Nicolas Todt è il procuratore sportivo del pilota ed è figlio del celebre Jean Todt, ex Team Principal Ferrari e attuale presidente della FIA.

Lascia nel momento migliore della Ferrari che da quest'anno ha raggiunto i rivali della Mercedes, almeno sul piano delle prestazioni della monoposto. "Il suo ruolo è stato decisivo per la crescita del team e, al tempo stesso, è sempre stato un grande uomo-squadra", si legge nella nota con la quale è stato annunciato l'addio di Kimi. Raikkonen, prosegue Arrivabene, "in qualità di campione del mondo rimarrà sempre nella storia e nella famiglia della Scuderia. Per tutto questo lo ringraziamo e auguriamo a lui e alla sua famiglia un futuro pieno di soddisfazioni".

Comments