Manovra, Dombrovskis: con Tria visione condivisa su obiettivi prossimo Bilancio

Adjust Comment Print

Bisogna partire dalla crescita, aggiunge Tria, "ma non in deficit spending".

Portogallo-Italia, Mancini può cambiare: Chiesa verso una maglia da titolare
Non sarà facile, ci sono molti giocatori tecnici e la filosofia della squadra non cambia". È migliorato con l'andare dei minuti. Per me ci sono giocatori bravi e che meritano di giocare, abbiamo questa difficoltà e dobbiamo trovare una soluzione .

Anche se i numeri discussi con Bruxelles "sono gli stessi da giugno", e non sono certo lontani da quell'evocativo 1,6% perché la linea del Piave sul non peggioramento del deficit strutturale e della riduzione del debito esce confermata dopo un agosto difficile e resta esclusa l'ipotesi di spingere la crescita a suon di deficit. È "inutile cercare 2-3 miliardi di deficit, se ne perdiamo 3 o 4 dal lato dei tassi di interesse". "La prudenza c'è sin dall'inizio", ha detto il ministro dell'Economia parlando con le Tv a Cernobbio. E il Mef in un tweet ha dichiarato: "Oggi a margine Ecofin a Vienna incontri bilaterali del ministro Tria con Dombrovskis e Moscovici su budget Italia". Il rendimento del BTP decennale si attesta al 2,77%, -11 bp rispetto alla chiusura di venerdì, e anche lo spread cede 11 bp a 238. Ma soprattutto serve a evitare al Paese una nuova gelata. Il governo, "non punta a far partire una riforma forte senza le altre, perché sarebbe una manovra squilibrata che non considera che tutte le parti - rafforzamento stabilità sociale, l'avvio della riforma fiscale e lancio del grande piano di investimento - si tengono e non tutto si può fare subito". Ma lo stesso fenomeno chiede anche un cambio di competenze, e i ritocchi alla Fornero prove-ranno ad agevolarlo nel privato e nel settore pubblico. Tra il ministero dell'Economia r la Funzione pubblica si sta lavorando a regole per un turn over accelerato nei settori più strategici, dai progettisti agli esperti di appalti e di gestione dei fondi europei, perché la macchina non riparte senza un'assistenza centrale in grado di assicurare i progetti per le amministrazioni sul territorio.

Comments