Crollo Genova, Mattarella: ricostruire in tempi rapidi

Adjust Comment Print

La segreteria del Quirinale ha informato la presidente dell'Ucina Carla Demaria, che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella visiterà il Salone Nautico di Genova. "Siamo lieti che il presidente della Repubblica ritorni a Genova e al Salone Nautico".

Per il Presidente "ritrovare la normalità, una speranza che va resa concreta". Ieri anche il giorno degli interrogatori davanti ai PM per i primi 4 indagati. Si tratta, ha spiegato anche a chi ha criticato in passato la presenza italiana in una missione malvista da Mosca, di una testimonianza di "solidarietà con Paesi amici e alleati per mettere in comune la sicurezza", all'interno della Ue e dell'Alleanza atlantica. "Tra una settimana ci faremo interrogare di nuovo quando vedremo un po' di atti".

Verranno eseguiti test per la sicurezza e individuate le basi topografiche per i rilevamenti e la raccolta dei dati.

A un mese dalla tragedia del ponte Morandi, si tiene oggi a Genova una commemorazione per le vittime del 14 agosto. "Bisogna farlo in tempi rapidi, con assoluta trasparenza, con il massimo di competenza".

Roma: la delusione di Di Francesco nel post-gara
Credo che abbiano le caratteristiche per giocare in un certo modo, vicino a Nzonzi o De Rossi . Mi unisco al dolore della famiglia Sensi, ho un bellissimo ricordo.

"Siamo pronti ad accogliere Mattarella e ad approfondire con il Presidente tutti i temi connessi alla rinascita della città" hanno dichiarato il presidente della giunta regionale Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci.

"Una città colpita duramente, negli affetti, nella memoria, nella funzionalità, nella sua stessa essenza di metropoli dinamica e moderna, aperta al mondo e al futuro, è stata capace di non cadere nella disperazione". Con unità di intenti e visione lungimirante. Per questo Mattarella parte proprio dall'attualità, tornando ancora una volta sulle minacce italiane di porre il veto sul Bilancio comunitario che a più riprese Lega e Cinque stelle hanno fatto capire di voler usare come merce di scambio per altre battaglie, a partire da quella sui migranti. "E accompagnando via via la ripartenza con provvedimenti che sostengano l'impegno dei cittadini, delle imprese, del mondo del commercio e dell'economia".

E "serve un impegno collettivo, nazionale e locale, pubblico e privato", aggiunge Mattarella nel suo intervento, "ricostruire è un dovere".

Comments