La follia di Douglas Costa inguaia la Juventus

Adjust Comment Print

Douglas Costa è stato espulso con il VAR durante Juventus-Sassuolo: fallo a Di Francesco, poi il litigio con uno sputo all'avversario.

La Juventus non si ferma più e riprende il campionato da dove aveva interrotto, battendo il Sassuolo all'Allianz Stadium per 2-1, nel match valido per la quarta giornata di campionato, con le prime due reti in Italia di Cristiano Ronaldo e il gol che ha riaperto la gara solo nel finale di Babacar. Il direttore di gara, come sempre quando episodi del genere capitano a calciatori della Juventus, ha utilizzato una punizione morbida sventolando il cartellino giallo al calciatore bianconero.

Bachelet: violenza e razzismo in Italia, invieremo un team Onu
Ma si tratta pur sempre di numeri che in termini percentuali sono davvero frazionali. Ragioneremo con gli alleati sull'utilità di continuare a dare questi soldi ".

Douglas Costa ci ha messo poco a capire di aver esagerato ed aver dato un pessimo esempio.

Alcuni giocatori della Juventus hanno provato a protestare, poi Pjanic da bordocampo ha informato tutti dello sputo di Douglas Costa, che è uscito dal campo solitario. Il giocatore brasiliano, infatti, questa volta, invece di farsi notare per i suoi spunti e i suoi dribbling, l'ha combinata grossa ingaggiando un duello con Di Francesco, finito con uno sputo. Pochi secondi dopo, al triplice fischio dell'arbitro, Di Francesco si è precipitato di corsa verso gli spogliatoi per continuare la discussione con l'ex Bayern Monaco (speriamo non sia successo nient'altro). Ora la palla passa al giudice sportivo che squalificherà l'esterno offensivo per almeno 3 giornate: salterà quindi anche l'attesa sfida con il Napoli della settima giornata.

Comments