Negramaro, il primo bollettino sulle condizioni di Emanuele Spedicato

Adjust Comment Print

"Fortissimo". Poche parole quelle apparse sui profili ufficiali social dei Negramaro per invitare i tantissimi fan a "sostenere" Emanuele Spedicato, ricoverato in gravi condizioni all'Ospedale "Vito Fazzi" di Lecce per una emorragia cerebrale. Il chitarrista verrà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. E' stato subito sottoposto a una Tac, che ha evidenziato l'emorragia, e ricoverato per le cure neurologiche specifiche. La moglie Clio ha spiegato ai sanitari del pronto soccorso di averlo trovato nei pressi della piscina privo di sensi. In ospedale "stiamo arrivando un pò tutti - ha detto al telefono il tastierista del gruppo, Andrea Mariano - ma neanche noi sappiamo nulla oltre a quello che già si sa". Dalle prime indiscrezioni, Lele Spedicato non sarebbe in pericolo di vita anche se non sono chiari i dettagli sulle sue condizioni né le cause del malore.

Maggiori dettagli sul malore avvertito da Emanuele Spedicato li ha forniti la Gazzetta del Mezzogiorno, secondo cui in quel momento il musicista dei Negramaro si trovava all'interno della sua abitazione.

Follia Fenati, Manzi: "Pronto a perdonarlo, non farò causa"
Non dico che questa sia una giustificazione", ha continuato a spiegare, "ma credo che questo debba essere considerato. E' andata bene, ma nessuna azione subìta in precedenza può giustificare una reazione così. "Per niente.

Ad allertare il 118 la moglie Clio Evans. Quindi, sarebbe caduto a terra sbattendo la testa. E la band ha twittato: "Pensate forte forte al nostro Lele!".

Comments