Laura Boldrini e il posto su Alitalia "riservato a un disabile"

Adjust Comment Print

Un passeggero del volo Alitalia Roma-Genova, infatti, aveva raccontato di essere stato vittima di una presunta ingiustizia: la compagnia l'aveva costretto a cambiare posto per lasciare spazio a un passeggero disabile; tuttavia, salendo sul volo, si sarebbe accorto che quello stesso posto era stato occupato dalla deputata di Liberi e Uguali.

In quel momento sull'airbus si trovava anche Laura Boldrini che rientrava nella capitale da Savona.

Alitalia: "Il suo posto va a un disabile", ci trova Laura Boldrini insieme al suo staff. Questa la denuncia dell'imprenditore Duilio Paolino, presidente della Cosmo SRL e vicepresidente di Confindustria Cuneo: l'episodio si è verificato la scorsa domenica all'Aeroporto di Fiumicino, con l'uomo che, nonostante avesse pagato l'extra per il posto in prima fila, è stato spostato diciannove file più indietro. L'ex presidente della Camera su Facebook smentisce: "Non è intervenuto nessuno della compagnia aerea per assegnarmi un posto di favore". Non ho fatto alcuna obiezione e non ho nemmeno pensato a chiedere il rimborso.Con grande stupore e arrabbiatura, ho constatato che il mio posto era stato assegnato ad un politico e ai suoi accompagnatori.

Vertice ad Arcore, Berlusconi e Salvini verso l'intesa su Rai e amministrative
Un vertice che, a quanto trapela, avrebbe prodotto risultati innanzitutto sulla presidenza della Rai . Marcello Foa ha 54 anni ed è di Milano , dove ha conseguito una laurea in Scienze politiche.

"L'onorevole Laura Boldrini non ha mai avuto assegnato il posto 2A e ha viaggiato in un posto differente". Innanzitutto Boldrini non è al corrente della vicenda riportata nell'articolo e non ha fatto nessuna richiesta di una particolare collocazione a bordo dell'aereo. Paolino ha successivamente scritto una lettera di protesta al servizio clienti Alitalia, non esente secondo lui da colpe. "Nel volo che ho preso da Roma a Genova mi sono seduta a bordo - ribatte la parlamentare - come è normale che sia, nel posto indicato dalla carta d'imbarco ottenuta con check-in online 24 ore prima del volo Alitalia".

Secondo il passeggero, è incredibile "che [Alitalia] di fronte a clienti come il sottoscritto che paga regolarmente il biglietto ed è in viaggio per lavoro, usa questi sistemi per persone che, come ho fatto io, potrebbero sedersi nei posti dove si siedono tutti, visto anche che non pagano". "Del tutto falso", poi, il fatto che sia sorta una discussione tra Paolino e i membri della scorta, visto che, conclude, Laura Boldrini "viaggiava senza scorta".

Comments