Ecco l’esultanza "Var" di Javier Zanetti dopo la fine di Sampdoria-Inter

Adjust Comment Print

Ancora in extremis, ancora negli ultimi secondi.

Oggi si gioca una sfida molto importante del campionato di Serie A tra SAMPDORIA e INTER.

Una partita in cui protagonisti sono diventati anche i telecronisti di Sky: "È stata una telecronaca spettacolare, hanno portato l'atmosfera di San Siro anche a chi era a casa". Queste le formazioni ufficiali della gara tra Sampdoria e Inter che inizierà alle 20.30. Spalletti concede un turno di riposo a De Vrij, con il "ritorno" della coppia Skriniar-Miranda al centro della difesa.

Anticipazioni Uomini e Donne: Gemma sorpresa pazzesca a Rocco
Fin da piccola, Giada, ha sempre avuto la passione per il mondo della moda e della fotografia e sognava di posare, un giorno, per copertine importanti.

Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, analizza così la gara con l'Inter ai microfoni di DAZN: "Spalletti ha cambiato Candreva e Politano con Perisic e Keita, quattro giocatori forti".

Il match inizia con tanto ritmo in campo e anche molta imprecisione. Il primo mese è comunque gratuito e la possibilità di disdetta è libera ovvero non ci sono vincoli temporali per gli utenti. L'Inter prova a prendere in mano il gioco nell'ultimo quarto d'ora, rendendosi pericolosa due volte con degli inserimenti aerei di Vecino. Primo tempo dunque che finisce a reti inviolate. Ma l'Inter, da sempre, vive di momenti e sulle ali dell'entusiasmo, o della cattiveria in questo caso, strappa all'ultimo secondo una vittoria sudata e meritata. Al trentacinquesimo è l'eroe della Champions Vecino ad andare vicino al vantaggio e lo fa con la sua specialità, ovvero il colpo di testa. Del resto, il protocollo non fissa limiti temporali precisi e la decisione finale di non convalidare la rete, anche se fastidiosa, è giusta. Dopo la mezz'ora l'Inter alza il baricentro con un ispirato Candreva. Serve una boccata d'aria fresca e allora è capitan Quagliarella a provare a darla ai suoi, tentando una prodezza delle sue dalla trequarti, la palla esce per un'inezia, Handanovic non avrebbe potuto fare nulla. Borja Valero per un Nainggolan alla ricerca della migliore condizione e intesa con i compagni, regala più lucidità, a fronte di un avversario ormai stremato. All'86' è invece Skriniar a sfiorare il gol dell'ex, con un sinistro in mischia che termina fuori. "È stata una partita pazzesca con gol annullati da una parte e dall'altra". Defrel segna all'89' ma è in fuorigioco.

Comments