La Uefa ufficializza il Var in Champions dalla prossima stagione

Adjust Comment Print

E' arrivato l'ok definitivo dell'Esecutivo Uefa all'introduzione della tecnologia in campo, che molti club chiedevano da tempo di mettere in atto già da questa stagione: è stata vinta l'opposizione del presidente Ceferin, che, durante il sorteggio di Montecarlo, aveva bocciato la tecnologia.

Il Comitato Esecutivo dell'Uefa ha deciso di introdurre il Video Assistant Referee (Var) nella Champions League 2019-2020, a cominciare dai play-off di agosto. Sarà necessario, dunque, chiamare a raccolta tutti gli arbitri della Federazione per uniformare le linee di giudizio e il regolamento. Il Var sarà poi esteso all'Europa League dal torneo 2020/2021.

Manovra economica, si tratta ancora sul deficit
Un indebitamento netto del 2% sul Pil "non è un tabù", ha aggiunto Di Maio , che ha parlato poi di "un deficit intorno al 2%".

Non si è parlato solo di arbitri a Nyon. La VAR esordirà nella Supercoppa Europea del 2019. A Euro2020 si qualificheranno 20 squadre provenienti dai gironi (dieci raggruppamenti composti da cinque o sei squadre), mentre le altre quattro Nazionali arriveranno tramite le finali della Nations League, che si svolgeranno a Dublino il 3 dicembre del prossimo anno.

Comments