Percassi: "Dopo l’episodio di oggi non si può stare zitti. Bisogna intervenire"

Adjust Comment Print

La gara del Franchi è stata decisa dal rigore dubbio concesso alla Fiorentina per il contatto tra Chiesa e Toloi, su cui restano molte perplessità. "Gasperini? Parlerà come sempre, ma abbiamo il treno alle 18..." Poi, nel tardo pomeriggio la bordata del presidente dell'Atalanta, Percassi, che ha parlato di una situazione studiata a tavolino. "Questa è una cosa che poteva accadere in un calcio di tanti anni fa, dove non c'erano né assistenti in video né telecamere". Ma dispiace non si sia verificato al VAR e questo avviene una partita dopo (quella con l'Inter di martedì.ndr) la quale la Fiorentina ha preparato le cose in modo che al primo errore si dovesse riparare. Ammettiamo che gli arbitri possano sbagliare, infatti non abbiamo mai commentato nulla di questo tipo. Questa è una delle riflessioni che bisogna fare.

Mondiali:Polonia in semifinale, si spengono le luci per il volley azzurro
Che ha continuato a seguire con passione e calore la squadra nel resto della gara, anche se ormai il risultato non contava più. Italia troppo nervosa commette ancora troppi errori regalando il set e la qualificazione ai polacchi.

Al termine della partita con la Fiorentina, anche l'amministratore delegato dell'Atalanta, Luca Percassi, ha voluto commentare l'episodio incriminato su Sky Sport: "Oggi sarebbe stato il minimo intervenire, quanto è successo è molto grave". Ci siamo battuti affinché venisse introdotto il VAR in Serie A, ma se in episodi come questo viene consultato non sappiamo cosa dire.

Comments