È morto Charles Aznavour, il cantante francese aveva 94 anni

Adjust Comment Print

E' morto, a 94 anni, Charles Aznavour. Nel 2000 Renato Zero interpreta il brano simbolo di Aznavour, che potrebbe benissimo avere scritto lui stesso: "Perdonatemi se/Con nessuno di voi/Non ho niente in comune/Io sono un Istrione/A cui la scena dà/La giusta dimensione.". Lo chansonnier, che è nato Shahnour Varinag Aznavourian a Parigi da genitori armeni, nei settant'anni di carriera carriera ha venduto più di 100 milioni di dischi in 80 paesi. Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce come cantautore. Il fatto che Aznavour cantasse in sette lingue gli consentì di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo. In Italia, inoltre, per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni ha collaborato con il grande autore e paroliere Giorgio Calabrese, scomparso nel 2016.

All'estero le sue canzoni sono state spesso reinterpretate da numerosi artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Céline Dion, Julio Iglesias, Edith Piaf, Liza Minnelli, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Elvis Costello e moltissimi altri.

Il suo impegno come cantautore non gli impedisce di battersi da sempre per la causa armena, con un'intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d'Armenia in Svizzera.

Tra i numerosissimi riconoscimenti ricevuti in carriera c'è anche la Legion D'Onore francese.

Juventus, Marotta addio: "Non sarò più ad. No alla Figc"
Questo club mi ha dato tanto, è stato un qualcosa di unico: da sempre fa crescere giovani dirigenti. Il giorno dopo Juventus-Napoli si continua a discutere delle dimissioni di Beppe Marotta .

"Mi piacciono le sue canzoni, i suoi testi, la sua musica".

"Tu, qualunque sia la tua età e il tuo nome/ Tu sei un angelo o il diavolo/ Quando per me prendi uno ad uno/Tutti i volti dell'amore". Era in grado di rievocare la tenerezza di una coppia che balla su una melodia tutta sua isolandosi dal resto in "Quel che non si fa più", con la mano poggiata sulla propria spalla a mimare quell'abbraccio tenero e languido.

"Sposarmi? Io? E con chi?" I suoi capolavori, il suo timbro di voce, il suo successo unico sopravviveranno a lungo", scrive il presidente Francese Emmanuel Macron in un tweet, aggiungendo: "Avevo invitato (Aznavour) nella mia missione a Erevan per il summit della francofonia, dove avrebbe dovuto cantare.

Comments