Serie A, cronaca e tabellino Inter-Cagliari 2-0: gol di Martinez e Politano

Adjust Comment Print

Partita sbloccata da Lautaro Martinez. Non rimango stupito della sua crescita, l'importante è che il pubblico abbia capito le sue potenzialità. Sulle corsie laterali ci sono Asamoah che lo conosciamo e siamo ancora affezionati, D'Ambrosio, Dalbert... Un tiro alla Roberto Carlos.

Ordine e disciplina il motto di Maran, che si affiderà alle ripartenze portate avanti da Barella, Ionita e Sau, con Pavoletti che proverà a mettere in difficoltà la rocciosa difesa nerazzurra guidata da Miranda e de Vrij.

Pressioni M5S su Tria:"Reddito di cittadinanza o dimissioni"
Parliamo anche di persone che lavorano ma non guadagnano, padri a madri che hanno bisogno di sfamare i figli ma non hanno reddito. Lo ha ribadito anche il vicepremier Luigi Di Maio negli ultimi giorni.

Arbitro: Massa 6. Reti: nel pt 12' Lautaro Martinez; nel st 44' Politano. Non vuole e non può perdere tempo proprio adesso che è tornato a giocare dopo l'infortunio (ematoma al soleo della gamba sinistra) accusato alla vigilia della trasferta di Bologna e che l'ha costretto a rinunciare anche alla convocazione in nazionale.

Certo l'Inter ha grandi limiti e definirla oggi una rivale nonché una pretendente per quel posto in classifica è forse esagerato. Al contrario è lento e compassato frutto di giocate individuali e continui cross per Icardi oppure Martinez come contro il Cagliari. "Ha però dialogato con i compagni cosa che Mauro non fa isolandosi troppo". Lautaro ha forza nell'andare all'impatto con il pallone, è un giocatore forte. Pericolosa perché farebbe male alla testa del giovane argentino, giusta perché Icardi, che ha segnato valanghe di gol, merita di partire dall'inizio. Il rischio di inciampare ancora pensando alla gara di Champions con il Psv Eindhoven c'era, ma stavolta i nerazzurri non hanno sbagliato. "Il campionato è ancora lungo, hanno una rosa fortissima e c'è anche la Champions ma Allegri ruota i calciatori".

Comments