Cina: scomparso il Presidente dell'Interpol

Adjust Comment Print

La magistratura francese ha annunciato la scomparsa del presidente dell'interpol Menga Hongwei: era in Cina e non si ha più nessuna notizia di lui dal 29 settembre. L'ultima volta che la famiglia ha avuto sue notizie era il 29 settembre.

Secondo il quotidiano di Hong Kong, South China Morning Post, Meng è stato preso in consegna e "portato via" per essere interrogato dalle autorità disciplinari, verosimilmente dall'anticorruzione, "non appena atterrato in Cina" la scorsa settimana.

È stata la moglie a segnalare la scomparsa di Meng Hongwei, ex-dirigente del partito comunista cinese, alle autorità francesi.

Euro, Conte: per l'Italia è moneta irrinunciabile
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte , lo ribadisce in un post su Facebook in cui fa inoltre il punto sulle misure messe in campo dal governo.

Fonti giudiziarie francesi hanno detto che un'inchiesta è stata avviata sulla sparizione avvenuta in Cina del presidente di Interpol, Meng Hongwei, denunciata dai familiari.

"Il ruolo di Meng Hongwei come capo dell'Interpol è in gran parte di rappresentanza, tuttavia la sua nomina, in quanto primo cittadino cinese, fu vista come uno sviluppo simbolico nell'ambito della polizia internazionale: qui, a Lione, nella sede centrale dell'Interpol, i funzionari forniscono pochissimi dettagli in merito a questa sparizione o alle circostanze in cui si è verificata". Sempre Sky News ha scritto che potrebbe essere scomparso dopo essere arrivato in Cina. L'inchiesta è stata aperta a Lione, quartier generale dell'Interpol, l'organizzazione internazionale per la cooperazione di polizia. Il suo mandato all'Interpol terminerà nel 2020.

Comments