Deficit 2019 a 2,4% e Pil 1,5% Tria all'Ue: 'Auspico dialogo'

Adjust Comment Print

La Commissione europea ritiene che i nuovi obiettivi di bilancio fissati dalla nota di aggiornamento del Def costituiscano "a prima vista" una "deviazione significativa" dal percorso di aggiustamento raccomandato all'Italia e questo "e' una fonte di grave preoccupazione".

Tria ha inoltre annunciato un deficit al 2,4% l'anno prossimo, da ridurre fino all'1,8% entro il 2021, e una crescita del Pil dell'1,5% nel 2019 e dell'1,6% nel 2020, grazie a "maggiori risorse per gli investimenti pubblici e privati". Il punto è che senza una crescita importante l'Italia potrebbe sforare il tetto del 3 % di deficit.

Il governo ha asserito in una nota che "il Def è alle Camere e conferma gli obiettivi, i tempi di attuazione delle riforme e le cifre".

Il resto delle coperture arriverà, stando al DEF, da un taglio di 3,6 miliardi ai ministeri, 10 miliardi in tre anni arriveranno dalle privatizzazioni e altre entrate si prevedono dalla stretta fiscale sulle banche e dall'asta delle frequenze per il 5G. In molti hanno espresso altre perplessità sul documento, in particolare per le previsioni molto ottimiste del governo sulla crescita del PIL: la spiegazione nel dettagli è qui.

Famiglie: reddito su, ma consumi al palo
Nei mesi tra aprile e giugno, il reddito delle famiglie italiane è aumentato dell'1,3% rispetto al trimestre precedente.

"Non c'è stata alcuna bocciatura da parte dell'Ue - spiega il Governo, che ribadisce la bontà della propria manovra - anche perché non è stata ancora avviata, né poteva esserlo, alcuna interlocuzione formale".

Di fatto il ministro chiede che l'impatto delle singole misure sull'economia del Paese "sia valutato nel quadro dell'intera manovra". Dombrovskis e Moscovici hanno poi chiuso la missiva ribadendo la "disponibilità ad un dialogo costruttivo". "Le preoccupazioni non credo siano fondate".

Ora è chiaro: questa Manovra, cosiddetta "del popolo", avallata dal Governo, non piace all'Europa.

Così il premier Giuseppe Conte, in un tweet, durante il vertice sulla manovra a Palazzo Chigi, insieme con i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, i sottosegretari all'economia Laura Castelli e Massimo Garavaglia e il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Giancarlo Giorgetti.

Comments