Napoli, Ancelotti: "Turnover? Non sono matto"

Adjust Comment Print

Nella ripresa c'è stata un po' di difficoltà in più, il Sassuolo gioca bene ma abbiamo creato molti pericoli con la pressione alta.

Un'altra vittoria per il Napoli di Ancelotti, che dopo la grande notte di Champions League contro il Liverpool riesce a piegare anche il Sassuolo e a raddrizzare subito la classifica dopo il ko di Torino contro la Juventus. "Sto vivendo un bel periodo e spero di continuare così ma soprattutto che il Napoli possa arrivare fino in fondo in tutte le competizioni". A centrocampo formazione inedita con Diawara, Rog e Zielinski a supportare Ounas, Verdi e Mertens. Nella gara di oggi ho visto grande personalità da parte dei miei calciatori che hanno anche fatto vedere un ottimo calcio.

Pensioni, quota 100 solo con 38 anni di contributi
Come riporta Il Sole 24 Ore , la quota 100 comporterebbe 40mila uscite nel mondo della scuola e 70mila in quello della sanità. L'ipotesi più accreditata al momento resta quella della combinazione di 62 anni di età anagrafica e 38 di contributi .

"Aspettiamo il ritorno di Meret, non vediamo l'ora che rientri soprattutto per lui perché parliamo di un grandissimo talento, è giovane e ha grande voglia di giocare. La squadra lo sta aiutando e lui sta aiutando la squadra". "Lo faccio perché vedo giocatori professionali che mi danno garanzie".

"Per lo scudetto noi cerchiamo di stare aggrappati il più possibile alla Juventus, cercando di essere competitivi il più a lungo possibile". Non si può neanche escludere che Ancelotti reinventi l'attacco puntando su Verdi e Ounas: c'è il precedente del Milan di Gattuso che ha distrutto il Sassuolo proprio giocando senza una vera prima punta di ruolo.

Comments