Usa: si dimette ambasciatrice all'Onu Nikky Haley

Adjust Comment Print

Trump ha accettato le dimissioni. "Haley mi aveva detto sei mesi fa che, dopo un anno o due di lavoro, avrebbe chiesto di avere del tempo per sé", ha spiegato il presidente Trump, annunciando le dimissioni nello Studio Ovale.

Haley, ex governatrice del South Carolina, ricopriva il ruolo di ambasciatrice Usa all'Onu da gennaio del 2017, ed era stata scelta da Donald Trump malgrado in passato non avesse risparmiato critiche al tycoon. Era considerata una grande sostenitrice del presidente, con cui però non erano mancate le divergenze. Lei ha spiegato che e' stato "un onore" lavorare come ambasciatrice al Palazzo di Vetro e ha escluso una sua candidatura alle presidenziali del 2020.

Deficit 2019 a 2,4% e Pil 1,5% Tria all'Ue: 'Auspico dialogo'
Ora è chiaro: questa Manovra , cosiddetta " del popolo ", avallata dal Governo, non piace all'Europa . Il punto è che senza una crescita importante l'Italia potrebbe sforare il tetto del 3 % di deficit.

Nel corso del suo mandato, ha rappresentato l'amministrazione Trump alle Nazioni Unite in occasioni di diverse crisi internazionali, prendendo parte agli sforzi per smantellare il programma nucleare della Corea del Nord e per la risoluzione del conflitto in Siria. "Odio perderla ma spero che tornerà ad un certo punto", ha precisato il presidente che ha poi aggiunto: "Nikki Haley ha fatto diventare la posizione di ambasciatore Usa all'Onu più glamour e più importante, sicuramente molto più di quanto lo fosse due anni fa".

Comments