Il Papa: "L’aborto terapeutico è come affittare un sicario"

Adjust Comment Print

"Si potrebbe dire che tutto il male operato nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la vita", ha detto Francesco. "Non è giusto fare fuori un essere umano per risolvere un problema, è come affittare un sicario per risolverlo".

Telefono Rosa rifiuta offerta di Fabrizio Corona, la verità
Non dico il nome ma lo vedrete sui giornali", ha poi raccontato Fabrizio Corona a Valerio Staffelli di Striscia la notizia . Infine, Corona rivela: "Sono incazzatissimo con una persona che ha vissuto con me per 15 anni.

Il tema della vita e della mancanza di umanità nel "far fuori" un problema come un nascituro è stato al centro dell'Udienza Generale: si è partito dalla discussione dedicata al quinto dei 10 Comandamenti, "non uccidere" e si è affrontato il nodo centralissimo di "Dio amante della vita". "Non è giusto, è come affittare un sicario". "Nascono dalla paura. L'accoglienza dell'altro è una sfida all'individualismo". Greg Burke ha informato i giornalisti presenti che il pontefice era caduto facendo ritorno a Casa Santa Marta: "nel tornare a Santa Marta è inciampato ed è caduto", quindi per evitare che tale informazione generasse false notizie e per tranquillizzare tutti ha aggiunto: "Si è rialzato, tranquilli, sta bene". "Invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza", ha continuato il Pontefice, difendendo il diritto alla vita del feto e promuovendo una maggiore attenzione e vicinanza alle famiglie che si trovano ad affrontare simili situazioni. "La vita vulnerabile ci indica la via di uscita, la via per salvarci da un'esistenza ripiegata su sé stessa e scoprire la gioia dell'amore". In questa direzione sicuramente procede il lavoro per l'ormai giunto sinodo dei giovani, proprio le nuove generazioni sono detentrici del futuro dell'umanità e di conseguenza del ruolo della Chiesa al suo interno. L'unica misura autentica della vita è l'amore, l'amore con cui Dio la ama!" e "il segreto della vita ci è svelato da come l'ha trattata il Figlio di Dio che si è fatto uomo fino ad assumere, sulla croce, il rifiuto, la debolezza, la povertà e il dolore. "Non si può disprezzare ciò che Dio ha tanto amato!". La vita altrui, ma anche la propria, perché anche per essa vale il comando: "Non uccidere". "Carissimi, pregando il Rosario, invocate l'intercessione della Beata Vergine Maria su ogni vostra necessità e sulla Chiesa, affinché possa essere sempre più santa e missionaria, unita nel percorrere le strade del mondo e concorde nel portare Cristo ad ogni uomo".

Comments