Calcio: Biraghi gol con dedica ad Astori

Adjust Comment Print

L'Italia evita la retrocessione in B nella Nations League un anno dopo aver saltato il Mondiale e oggi si presenta col sorriso dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per celebrare i 120 anni di vita della Federcalcio: "Se andremo con l'orgoglio della vittoria?" Il calcio è così, meritavamo il goal e abbiamo lottato per farlo, ma la nostra resta una buona prestazione. E mentre sui social in questi giorni le critiche sul numero esiguo di abbonamenti si fanno purtroppo sempre più prepotenti, non possiamo non augurarci che il calcio (e il tifo) torni a essere uno sport per passare qualche ora insieme, e non il motivo di un fegato amaro. Serve tempo e non è semplice. Nella terza giornata della Uefa Nations League gli Azzurri hanno messo sotto la Polonia in trasferta, non riuscendo però a concretizzare le tante occasioni create. Probabilmente ci giocheremo il secondo con la Polonia. Il mio primo obiettivo è centrare l'Europeo. Quello che accadrà dopo ci riguarda, ma non direttamente. "Per vincere bisogna fare gol, dunque dobbiamo fare gol".

" Per vincere ci serve un centravanti che segni". Siamo andati molto bene per 60 minuti contro l'Ucraina, poi abbiamo cambiato.

IL CENTRAVANTI - "Ho detto che è importante, ma alle volte si trova una soluzione. come è successo al Napoli".

Cristiano Biraghi ha regalato tre punti all'Italia con il gol nel finale contro la Polonia.

Aladdin, il primo trailer del nuovo film Disney
Un primo poster semplice ed essenziale, ma che trasmette tutta la magia e il mistero che ci aspettiamo da questo nuovo film! Essa tiene prigioniero un genio il cui destino è di esaudire tre desideri al possessore della lampada .

PIATEK, MILIK E SZCZESNY - Tra le stelle della Polonia c'è il capocannoniere della serie A Piatek, che però non è sicuro del posto da titolare, anzi: c'è anche Milik, che dovrebbe giocare accanto a Lewandowski. "Ma la strada è comunque lunga".

E' una fase difficile quella che sta attraversando la Nazionale.

Nel confronto, basandoci sui dati della sola Rai 1, a livello di ascolti medi l'Italia di Mancini ha perso l'11% di ascolti e il 7% di share. "Ma alla fine il pareggio è stato giusto".

Comments