Italiani euroscettici, solo il 44% vuole rimanere in Ue

Adjust Comment Print

Secondo il sondaggio il 68% degli europei ritiene che il proprio paese ha tratto beneficio dall'appartenenza all'UE.

"Sono del tutto consapevole che l'atmosfera è più delicata che a giugno", ha detto questa settimana il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, interrogato sugli effetti del piano fiscale italiano sul progetto di maggior integrazione dell'eurozona deciso all'ultimo vertice dei capi di Stato e di governo.

Passando al giudizio della popolazione tricolore non sulla permanenza in Ue, ma sul mantenimento della moneta unica, le percentuali si rovesciano: il 65% degli intervistati vorrebbe mantenere l'euro anche se votasse favorevolmente per l'Italexit. Il dato è però in crescita rispetto ai precedenti sondaggi degli ultimi 4 anni. Tuttavia, non sa ancora dire quando si voterà il il 44%. E' il dato peggiore dei 28 dove in media si registra il 66% di remain. Le percentuali sono addirittura più alte rispetto a quelle della Gran Bretagna che, nonostante sia in clima Brexit, conta il 53% delle persone disposte a permanere all'interno dell'Ue. E gli ukase della Commissione di fatto risultano depotenziati dalla caratura politica dei membri che oggi la compongono, a tal punto che potrebbero essere accusati di voler fare - come fanno - campagna elettorale sulla pelle di uno dei Paesi membri.

Anche la Roma su Piatek
Lo ha fatto personalmente il presidente Aurelio De Laurentiis , che ha alzato il telefono e ha chiamato Preziosi . I giallorossi sono al momento più avanti: Monchi ha contatto l'agente che lo ha proposto a Preziosi , Giuffrida .

Un terzo degli europei, il 32%, ha afferamto di avere un'opinione positiva sul Parlamento europeo, un quinto, il 21%, ha espresso un parere negativo, e una maggioranza relativa, il 43%, rimane neutrale.

È in crisi l'appartenenza stessa all'Unione Europea. In Ue, inoltre, è il 61% a considerare positiva la moneta unica. Ma la percezione reale dei cittadini italiani. Nel cuore dei cittadini europei c'è il tema dell'immigrazione che guadagna il primo posto con il 50% delle preferenze, segue il tema dell'economia al 47% a pari merito con il grave problema della disoccupazione giovanile, anche il terrorismo resta un tema importante (44%). A seguire economia (62%) e disoccupazione giovanile (59%). Pronti all'Italiexit? Se nel nostro paese si andasse a votare per scegliere se rimanere o uscire dall'Unione Europea, i favorevoli all'abbandono sarebbero la maggioranza assoluta, con una percentuale poco sotto al 56%.

Comments