Mondiali donne, la Serbia interrompe la serie di vittorie azzurre: finisce 3-1

Adjust Comment Print

Le semifinali dei Mondiali si disputeranno entrambe nella mattinata di venerdì 19 ottobre. Rispetto alle avversarie l'Italia è stata molto più efficace a muro (13 contro 4), mentre il Giappone è andato meglio in battuta (6 aces a 2) e ha commesso meno errori 17 contro i 29 delle azzurre. "Quando guardo questa Nazionale femminile al Mondiale, mi rivedo un po' in loro - ha concluso l'ex azzurra - Vivo questa avventura in Cina attraverso i loro occhi perche' sono gli stessi occhi che io avevo quando ho vestito la maglia azzurra".

Le Azzurre partono bene portandosi sull'8-4 al primo timeout tecnico, riuscendo a portare a casa il primo set con il punteggio di 25-20 senza particolari problemi murando bene con le centrali e sfruttando gli attacchi di Egonu e Sylla.

Lo splendido cammino delle azzurre nel torneo iridato, intanto, sta riscuotendo sempre più successo anche in televisione. Sembra strano dirlo ma la Nazionale di Davide Mazzanti, senza neanche aver giocato un punto in queste Final Six, ha già la grande occasione per chiudere i conti e per guadagnarsi il pass per entrare tra le prime quattro del mondo.

Pensioni, su quota 100 i conti non tornano
A tutti meno che ai lavoratori attuali che pagano i contributi sapendo che non andranno mai a finanziare le loro pensioni . Da fonti governative, inoltre, trapela il possibile ritorno delle c.d. finestre pensionistiche che saranno "trimestrali".

Italia Giappone, 3-2 che significa qualificazione in semifinale. "Per le prossime gare sarà assolutamente fondamentale ritrovare quella aggressività che ci aveva contraddistinto fin qui", ha dichiarato il ct azzurro. "Elena Pietrini ha disputato una buona partita e sono felice che abbia preso confidenza con il campo". In caso di sconfitta, si potra' rimediare contro la Serbia, martedi'. "Adesso ci aspettano due giorni di riposo e poi cariche a mille affronteremo la semifinale, sapendo che non abbiamo niente da perdere". Non entrate: Nwakalor (L), Ortolani, Lubian, Fahr. Libero: Popovic. Malesevic 1, Zivkovic, Bjelica. N.E. Pusic, Aleksic, Stevanovic.

Spettatori:8000. Durata Set: 28', 30', 28', 28', 17'.

Italia: a 8, bs 11, m 14, 20 et.

Comments