Antartide: la Nasa fotografa enorme blocco di ghiaccio rettangolare

Adjust Comment Print

C'è però un mistero nel mistero: la foto è tagliata e non mostra la piattaforma al completo: non è quindi dato sapere - per ora - né le sue dimensioni né, soprattutto, se è proprio un rettangolo così perfetto o se nella parte non fotografata si celi qualche 'imperfezione' che renderebbe la foto (e la notizia) molto meno social... Eppure si tratta solo del lavoro di madre natura, in quanto è sorto in modo del tutto naturale da piattaforma Larsen C, così nota per aver figliato alcuni tra gli iceberg più imponenti, come quello enorme come la Liguria. E le migliaia di utenti che hanno rilanciato e commentato la fotografia si sono chiesti se questo iceberg sia figlio della mano umana o, nei casi più fantasiosi, degli alieni.

L'iceberg geometricamente perfetto non si avvicina minimamente a quel "mostro" - si stima infatti un'estensione di circa due chilometri quadrati -, tuttavia come sempre noi vediamo affiorare soltanto il 10 percento della massa totale del blocco di ghiaccio.

La lettera Ue forse oggi a Tria
Lo ha detto il commissario europeo agli affari economici e finanziari, Pierre Moscovici , in conferenza stampa al Mef. Nel mirino della Commissione sono le principale cifre che nel documento tracciano la dinamica della finanza pubblica.

Il progetto IceBridge si avvale di aerei equipaggiati con altimetri laser, sensori, radar, sistemi di mappatura, ecoscandagli e altri strumenti per monitorare con precisione il ghiaccio antartico. "Ci sono due tipi di iceberg", inizia spiegando l'esperta: "li immaginiamo nella nostra testa come quello che affondò il Titanic, sembrano prismi e triangoli sulla superficie; e poi ci sono gli iceberg tabulari". Questa seconda tipologia, alla quale appartiene il blocco appena scoperto, nasce dai bordi delle piattaforme ghiacciate, che la Brunt ha paragonato a unghie che crescono troppo e che a un certo punto si spezzano. Si chiamano tabulari e sono colossali iceberg dalla forma piatta in superficie e con le pareti a picco sul mare, quasi verticali. E' l'acqua dell'oceano che si insinua al di sotto della banchisa, nelle fratture del ghiaccio, a portare alla formazione degli iceberg con l'erosione del ghiaccio fino alla formazione di una profonda spaccatura.

La forma geometrica è così precisa che sembra essere stato scolpito a meno da qualcuno.

Comments