Il procuratore di Riad: "L'omicidio di Khashoggi fu premeditato"

Adjust Comment Print

La tv al-Ekhabariya riferisce che gli inquirenti stanno interrogando diverse persone sospettate dell'assassinio del giornalista dissidente sulla base degli elementi raccolti da una task force congiunta turco-saudita.

Queste dichiarazioni stridono molto con quelle rilasciate nei giorni scorsi al Washington Post, in cui Trump affermava che nessuno gli aveva confessato circa una possibile colpevolezza del principe, augurandosi di fatto che non lo fosse. Stando ad Anadolu, lo staff incaricato di visionare le registrazioni ha scoperto che il primo ottobre - giorno precedente la scomparsa di Khashoggi - la 'squadra' saudita ha perlustrato l'area a bordo di un mezzo del consolato con targa diplomatica. "Continuerò le mie consultazioni con il presidente (Donald Trump) e il segretario di Stato (Mike Pompe) per valutare le implicazioni di questo incidente sulla nostra strategia", ha detto Mattis. Ciò che conta davvero, e che dà conto dei nuovi rapporti di forza tra Riad e Ankara, è che l'orgoglioso MbS ha dovuto alzare il telefono e contrattare con Recep Tayyp Erdogan. Questo processo deve essere condotto in modo più chiaro e trasparente. Ci sono domande a cui ancora bisogna dare risposta. Finora non aveva potuto lasciare il Regno in quanto qualche mese fa Riad gli aveva imposto restrizioni sui suoi movimenti all'estero.

Poco dopo l'annuncio del procuratore, alcuni media hanno annunciato che il principe ereditario Mohammed bin Salman ha presieduto la prima riunione di una commissione istituita dopo l'omicidio, con l'incarico di ristrutturare i servizi di intelligence.

Rating Italia: S&P conferma il rating ma peggiora l'outlook
L'agenzia prevede che il deficit italiano si attesterà nel 2019 a circa il 2,7% del pil contro il 2,4% del governo. Anzi, S&P si aspetta che nei prossimi tre anni il rapporto debito/Pil dell'Italia si manterrà al 128,5%.

Una forte condanna è arrivata dal Parlamento europeo che, con una risoluzione non legislativa, e quindi non vincolante, ha chiesto un'inchiesta internazionale indipendente sul caso e ha sollecitato gli Stati membri dell'Unione a imporre un embargo sulla fornitura di armi all'Arabia Saudita.

Il figlio del giornalista Jamal Khashoggi, Salah con doppia cittadinanza anche americana, rende noto la Cnn, ha lasciato l'Arabia Saudita.

Comments