Lewis Hamilton si gode le emozioni del quinto titolo

Adjust Comment Print

L'inglese della Mercedes, con il quarto posto colto all'Hermanos Rodriguez di Città del Messico, ha conquistato il quinto titolo in carriera eguagliando un mito dell'automobilismo come Juan Manuel Fangio.

Lewis Hamilton ruba la scena anche quando finisce giù dal podio e arriva a oltre un minuto dal vincitore, nella gara più difficile dell'anno per la Mercedes. Alle gare dominate fin dal primo giro e a quelle vinte grazie alla sua determinazione e aggressività si sono aggiunte quindi quelle portate a casa con una condotta di gara guardinga e senza errori anche se meno spettacolare. E Lewis Hamilton ci è riuscito. Una sintesi perfetta, che pochi piloti come Schumacher, il già citato Prost, Niki Lauda e Jackie Stewart avevano dimostrato di possedere.

Max Verstappen vince la diciannovesima edizione del Gran Premio del Messico, Le Ferrari arrivano a podio ma Lewis Hamilton vince matematicamente il mondiale di Formula 1. Dopo aver tagliato il traguardo che valeva il mondiale con due gare di anticipo, Hamilton ha dato spettacolo per il pubblico con le evoluzioni della sua monoposto. Ecco i primi 10: Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Raikkonen, Sainz, Hulkenberg, Leclerc, Ericsson, dietro seguono Perez, Alonso, Stroll, Magnussen, Sirotkin, Gasly, Vandoorne, Grosjean, Hartley e Ocon, rientrato ai box per cambiare il muso dopo un urto in partenza. L'olandese ha approfittato di una partenza poco felice di Ricciardo ed ha preso il comando difendendosi egregiamente da Hamilton.

La saga di Pirati dei Caraibi proseguirà senza Johnny Depp
I bambini di tutto il mondo lo amano, credo che per lui sia bellissimo come per noi, sono davvero felice dei risultati ottenuti". Disney ha in programmazione un reboot della serie cinematografica, ma al momento non sono noti i dettagli.

In Classifica Piloti Hamilton conquista il suo quinto titolo iridato: 358 i punti del pilota inglese della Mercedes, contro i 294 di Sebastian Vettel a due gare dal termine. Entrambi puntano sulla gestione delle gomme e nonostante l'usura girano su ottimi tempi. Poco importa se a vincere è stato Verstappen su Red Bull.

GP del Messico a Max Verstappen, titolo mondiale a Lewis Hamilton. Forse è stata la troppa fame ad ingannare il quattro volte campione del mondo, troppe volte resosi protagonista di errori e di comportamenti al limite del regolamento che hanno spianato la strada ad Hamilton, che, certamente, ha bisogno di tutto tranne che di favori da parte degli avversari. Chiaro messaggio: non si molla fino alla fine con i prossimi due appuntamenti in Brasile e ad Abu Dhabi con la testa piu' scarica dopo la chiusura del sipario sul Mondiale piloti. "La nostra squadra non si arrende". Queste le dichiarazioni di Kimi Raikkonen al termine del Gran Premio del Messico, diciannovesima tappa del Mondiale 2018 di Formula 1.

Comments