Juventus-Cagliari, Allegri: "Per la Champions la favorita numero uno è il Barcellona"

Adjust Comment Print

Il tecnico bianconero apre la tradizionale conferenza della vigilia tornando sulla partita di Empoli e ammette: "Abbiamo avuto delle difficoltà oggettive, vincere non è mai semplice". Per le avversarie, vincere contro la Juventus è sempre un traguardo importante. Noi non possiamo permetterci di lasciare punti per strada.

Allegri avvisa la Juventus: "Niente cali di tensione, ci giochiamo il campionato".

Rispetto all'ostacolo Manchester United in Champions, mercoledì, il Cagliari non sembra un enorme scoglio.

Emanuela Orlandi: Vaticano indaga sul ritrovamento di alcune ossa
La presenza della ragazza, negli anni, è poi segnalata in diverse località ma le rivelazioni non risultano mai attendibili. E da alcuni mesi la denuncia di scomparsa è di nuovo sui tavoli della Gendarmeria e del Promotore di Giustizia .

DIFESA JUVE - "Se subisci più di 30 gol, il campionato non lo vinci". Dobbiamo avere grande rispetto e tenere alta la concentrazione per vincere le partite.

VERSO IL CAGLIARI - "Il Cagliari sarà un avversario difficile". Domani arriva il Cagliari, che è la squadra che corre di più e ha un attaccante come Pavoletti, tra i più forti nel gioco aereo. Dobbiamo vincere e prepararci alla gara di mercoledì.

Contro i sardi giocherà sicuramente titolare Cristiano Ronaldo: "Quando hai giocatori come lui, o come Messi, è normale che segnino loro". Aspettiamo i gol dei centrocampisti e dei difensori. Non possiamo sbagliare. Stiamo andando forte, ma anche quelle dietro stanno andando forte. L'Inter sta facendo un grande campionato, mentre la differenza con il Napoli la sta facendo lo scontro diretto. Dobbiamo vincerle e stare attenti dietro. Quest'anno creiamo di più e abbiamo meno percentuale realizzativa, e qui si sente la mancanza di gol da palle inattive, che dovremmo fare domani. Ci vuole equilibrio nei giudizi. "Anzi, se non venisse sarebbe meglio". Stiamo lavorando quest'anno come negli anni precedenti per raggiungere l'obiettivo che in questi anni non siamo riusciti a raggiungere, perché ci vuole anche un pizzico di fortuna. "Abbiamo l'ambizione di vincere la Champions, ma non è scontato così come il campionato". Come non lo è il campionato. Io l'anno scorso quando il Real era a 20 punti dal Barcellona dissi che la favorita per la Champions sarebbero stati loro. Poi ho avuto fortuna, sfortuna per noi, che hanno vinto loro. Quest'anno, la candidata a vincere la Champions è il Barcellona. "Semplice. È la candidata numero uno, noi siamo tra le prime quattro candiate, però ci vuole calma". In Champions League l'attenzione va da sè, perchè sono poche partite e di spessore. E' un calciatore del Manchester e, purtroppo, settimana lo dobbiamo incontrare. Spinazzola? Doveva giocare con la Primavera lunedì, ma alla fine abbiamo deciso di no per le condizioni del campo. I tifosi devono farla ai nostri non agli altri.

Comments