Moto2, Bagnaia campione: "Il VR46 come una famiglia, abbiamo vinto tutti insieme"

Adjust Comment Print

Una giornata memorabile per Pecco che festeggia con la vittoria con il suo team, che ha sempre creduto in lui, ma soprattutto con la sua famiglia che l'ha raggiunto a Sepang.

"Mi ricorderò di questo giorno per tutta la vita".

In sella alla sua moto tedesca Kalex numero 42, nel team di Valentino Rossi Sky Team VR46, lo stesso appunto di Marini, Bagnaia succede quindi all'altro italiano Franco Morbidelli, campione del mondo 2017. "Secondo me nelle ultime gare abbiamo trovato qualcosa di interessante, dobbiamo ancora migliorare e lavorare ma abbiamo fatto dei buoni weekend, Maverick ha vinto domenica, io potevo vincere oggi, siamo più competitivi", ha spiegato Valentino Rossi ai microfoni Sky.

Schiaffi tra autista e passeggera, il bus precipita dal ponte: 13 morti
Ormai fuori controllo, il mezzo è passato sulla corsia opposta ed è precipitato nel fiume dopo aver urtato una macchina. A causa di alcuni lavori stradali, l'autista era stato costretto a fare una deviazione.

Non si fa in tempo a prendere il via che i piloti sono già in lotta, scombinando sensibilmente quella che era la griglia di partenza: alla fine del primo giro Marini è al comando, seguito dal compagno di squadra Bagnaia e da Oliveira, mentre il poleman Marquez ha perso parecchie posizioni per un errore nelle prime curve.

"Luca? Dopo gli devo dire un sacco di cose. Però da martedì, a Valencia, credo che il nostro rapporto sarà un po' più difficile - ha scherzato Rossi, alludendo ai test della MotoGp - perché ho paura che vada subito fortissimo". E' stato un vortice, è partita un po' così, ha iniziato a fare risultati qualcuno e gli altri piano piano hanno continuato, per me è meglio, allenarmi da solo sarebbe stato noioso, abbiamo grandi ambizioni per il futuro, ne abbiamo 4 5 che possono diventare campioni in MotoGp.

Francesco Bagnaia confeziona una dedica collettiva per festeggiare il primo titolo mondiale della carriera, arrivato nella classe Moto2 grazie al terzo posto in Malesia.

Comments