Usa, sparatoria in un bar a Los Angeles: ci sono vittime

Adjust Comment Print

Almeno dodici i feriti, tra cui un poliziotto.

Un uomo armato di mitragliatrice e granate fumogene ha aperto il fuoco al bar Bordeline di Thousand Oaks, ad una sessantina di chilometri a Los Angeles.

Nel locale notturno era in corso una festa di studenti chiamata "Country College": la maggior parte dei circa 200 presenti aveva fra i 18 e i 21 anni.

Undici le persone, comprese un agente di polizia, uccise dall'uomo che ha fatto irruzione nel locale. Anche il sospettato sarebbe rimasto ucciso nella sparatoria. Diversi i morti, decine e i feriti, secondo quanto reso noto dall'ufficio dello sceriffo della contea di Ventura, Garo Kuredjian.

Breaking Bad: il film sarà un sequel incentrato su Jesse Pinkman
Inutile ricordare ai fan che si tratta della location utilizzata per la serie originale. Non si sa nemmeno se è un film per il cinema o per la tv e i dettagli sono molto vaghi.

Le prime notizie su quanto stava accadendo sono giunte intorno alle 23.20, le 8.20 di questa mattina in Italia. Alcune persone si sono rifugiate sul tetto e nei bagni.

Il sito Abc7 riporta la testimonianza di un ragazzo, John Hedge, che si trovava all'interno del locale: "Un uomo con barba, cappello, giacca nera e occhiali è entrato nella stanza e ha sparato un primo colpo verso la guardia di sicurezza all'ingresso. Potevo ancora sentire gli spari dopo che tutti se ne sono andati".

"Ho sentito che qualcuno ha iniziato a sparare alla reception e poi da lì non ho capito più nulla".

Comments