Gp Brasile:multa e reprimenda per Vettel

Adjust Comment Print

Il quinto titolo intascato in Messico non ha distratto Lewis Hamilton: in Brasile l'inglese della Mercedes ha ottenuto la sua decima pole position della stagione di Formula Uno. Un episodio che ha ricordato quello capitato a Sebastian Vettel in Austria quando il tedesco si era trovato in una situazione analoga con Carlos Sainz Jr: ma mentre in quella situazione il pilota della Ferrari era stato punito con 3 posizioni in griglia, stavolta i commissari hanno deciso di graziare Hamilton senza intraprendere nessuna azione nei confronti del pilota Mercedes.

Concludendo ha detto: "Partire con le Soft domani potrebbe risultare utile per la gara (Vettel e Raikkonen saranno gli unici big a effettuare il primo stint del GP con le "gialle", ndr), a meno che non piova ovviamente: abbiamo un'idea di quale potrebbe essere lo svantaggio in uscita per via della minore aderenza della mescola più dura, ma il tratto fino alla prima curva è davvero breve, per cui si vedrà". Il britannico ha fatto la differenza, lasciandosi alle spalle Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Due manovre rischiose, soprattutto nel caso del russo, che però non finiscono sotto investigazione. Impressionante Leclerc che dopo un lungo, recupera la top 10 malgrado sia infastidito dalle gocce di pioggia sulla visiera e il tracciato già viscido; per lui l'ottavo tempo. "Si chiude con Verstappen (1'08" 205) davanti Raikkonen e Vettel che registrano lo stesso tempo (1'08" 452), Hamilton (1'08" 464), Magnussen (1'08" 474) e Bottas (1'08" 492).

Dopo 150 anni chiude la Pernigotti a Novi Ligure. Licenziate 100 persone
Nel 2000 cede anche la Streglio ad una nipote. "Ciò significa 100 lavoratori a casa e altrettante famiglie in difficoltà". Sono anni di soddisfazioni e investimenti che porteranno la fabbrica, ad allargarsi e assumere nuovo personale.

RICCIARDO E OCON RETROCESSI Esteban Ocon, insieme a Daniel Ricciardo è stato penalizzato rispetto al risultato delle qualifiche.

Comments