Chi sarà il nuovo amministratore delegato di Tim?

Adjust Comment Print

La società telefonica precisa che "il comitato nomine e remunerazione è tuttora in corso e qualsiasi determinazione è totalmente prematura", ricordando che la decisione sulla nomina del nuovo amministratore delegato "spetta al consiglio di amministrazione, convocato per il prossimo 18 novembre".

I consiglieri espressi dal fondo Elliott hanno quindi deciso di rompere gli indugi, dopo che giovedì 8, durante il precedente consiglio, era stato invece deciso di non andare sino in fondo. In questo caso si fa il nome di Stefano de Angelis, già CEO di Tim Brasile.

Il board odierno e le decisioni assunte a maggioranza sulla sfiducia a Genish hanno ancora una volta messo a nudo la contrapposizione tra i due blocchi rappresentati da Vivendi ed Elliott.

Milan: Higuain, quanti errori dal dischetto!
Ma la domanda è: perché Gattuso ha lasciato che scegliessero i giocatori? Giusto il rosso a Higuain che protesta troppo. Il problema è che lui, con CR7, avrebbe pure filato d'amore e d'accordo, come è stato con tutti i compagni di squadra.

IRA DI VIVENDI "È stata una mossa molto cinica e volutamente pianificata in segreto, per creare la massima destabilizzazione e influenzare i risultati di Tim, e dopo un diniego ufficiale di domenica, senza la conoscenza di molti membri del consiglio e mentre l'amministratore delegato stava negoziando per Tim e portando avanti il suo doveri dall'altra parte del mondo". Dalle fonti del fondo Usa anche la precisazione che "il rendimento per gli azionisti è stato pari a -33.5%. Noi stiamo creando le condizioni normative affinché ci sia il vantaggio per tutto il sistema per portare l'Italia nel futuro andando tutti sulla fibra". "Ma la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, all'indomani della discesa in campo del governo a favore di una rete unica con Open Fiber, sarebbe stata la dichiarazione rilasciata da Genish lunedì che condizionava l'operazione al mantenimento in capo a Telecom del controllo della rete".

In conformità al piano di successione degli amministratori esecutivi adottato da TIM, le deleghe revocate al consigliere Amos Genish sono state provvisoriamente assegnate al presidente del consiglio di amministrazione.

Comments