Salvini, emergenza rifiuti: "Un termovalorizzatore in ogni provincia". Di Maio: "Non c'entra "

Adjust Comment Print

"Sono veramente dispiaciuto di questa polemica - aggiunge - che, tra l'altro, si fonda sul tema degli inceneritori che, non essendo nel contratto di governo, non si pone".

Dei tre dioscuri pentastellati (oltre a Di Maio, Di Battista) Fico è quello meno popolare ma di sicuro appare il più affidabile, e non solo per la fortuna di ricoprire un ruolo istituzionale che gli impone continenza nei comportamenti.

Mai sarebbe venuto in mente a Fico di annunciare l'impeachment contro il capo dello Stato, un errore politico di Di Maio grossolano e ingiustificabile, oppure di mitragliare sconsideratamente, come accade a Di Battista, chiunque venga a tiro.

"In questa regione non si farà neanche un inceneritore in più".

Effetto gradiente debutta sul Samsung Galaxy S9: colore Ice Blue in Cina
Il rumoroso lancio del Galaxy F segue una dichiarazione pubblica di Koh Dong-jin, il presidente di Samsung , che ha confermato un arrivo nella prima metà del 2019 .

"A me dispiace che Salvini abbia deciso di lanciarsi in questa polemica e di creare tensioni nel governo".

"Salvini è preoccupato per Napoli?".

Secondo questa seconda lettura, dunque, Di Maio avrebbe sostenuto che la base del pene maschile non nulla ha a che fare con i termovalorizzatori nel Napoletano.

"É uno schiaffo forte a questa città e a questa Regione arrivare qui e dire che ci vuole un termovalorizzatore a provincia, dopo le lotte che sono state fatte e dopo l'avanzamento delle nuove tecnologie". Non sono quatto scemi come dice qualcuno. "Su questo punto non c'è alcuna possibile intesa con Salvini". "Un ministro dell'Interno non arriva qui a dice al sindaco di Napoli che i rifiuti se li mangia, perché è il primo cittadino della capitale del sud". Ciò di cui c'è bisogno invece, sottolinea, per completare il ciclo dei rifiuti, "sono impianti di riciclaggio, e di riuso dei materiali". "Credo che si debba lavorare con spirito di leale collaborazione senza fare battaglie di religione o i professorini e credo che realizzare un termovalorizzatore in ogni angolo della Campania non sia la risposta". Salvini però oggi rilancia: "Non c'è nel contratto?" Il Contratto di Governo, ha poi ribadito Salvini, "l'ho letto e riletto e l'ho scritto". A margine della registrazione di un'intervista a "Nemo" il ministro dell'Interno Matteo Salvini parla della situazione dei rifiuti. "Il rapporto non può essere questo". Inoltre con la differenziata sei indietro, e poi ci sono i roghi tossici e le discariche. Non c'è nel contratto? "Vallo a spiegare ai bambini che si respirano la merda".

Comments