SCENARIO/ 2. Draghi & inceneritori, la vera e la falsa crisi (di governo)

Adjust Comment Print

"Tra l'altro quella e' la mia regione, c'e' la mia famiglia, e il Movimento ha preso quasi il 60% e crediamo di sapere che in quella regione bisogna fermare il business dei rifiuti".

Matteo Salvini, la sua Lega vola nei sondaggi da Nord a Sud, tracollo Movimento 5 Stelle: meno 7% dalle elezioni politiche di marzo.

"La Lega, anche a Piacenza, si è sempre detta contraria a un aumento della capacità di incenerimento dell'impianto". Abbiamo un ministro dell'ambiente che ha scoperto la Terra dei fuochi e conosce la Campania, quindi affidiamoci a lui. "Se parliamo di inceneritori in Campania c'è uno dei più grandi inceneritori d'Europa". Nei giorni ancora precedenti, per pubblicizzare il corteo, erano stati affissi alcuni manifesti con Salvini nei panni di un ratto e altri con il vicepremier colpito con un libro da uno studente. Non c'è nel contratto? "Nelle preoccupazioni però so anche che si respira aria cattiva quando si respira vicino a un inceneritore". "Un'emergenza? Non lo dico io ma quando il capo dei vigili del fuoco mi dice che c'è il rischio di tornare alla situazione di dieci anni fa io devo fare qualcosa" (La Repubblica). Sulla stessa lunghezza d'onda anche il ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli: "La cosa bella è che noi siamo diversi ma dialoghiamo".

Tav, ultimatum della Ue: "Realizzarla nei tempi o taglio dei fondi"
Il programma di investimento europeo mette a disposizione 813,8 milioni di euro su 1,9 miliardi, che sono il costo complessivo dell'opera per il periodo 2015-2019. "La Torino-Lione é stata approvata da leggi del Parlamento italiano e francese, firmata dal Presidente della Repubblica il 1 marzo 2017".

Moltissimi studenti avevano indosso le magliette della nave Mediterranea, comprata da una piattaforma ampia di associazioni, ricercatori e rappresentanti della società civile, "l'unica che issa la bandiera italiana, ha già fatto due missioni nelle acque internazionali tra la Sicilia, Malta e la Libia tra ottobre e novembre e sta facendo partire la terza", racconta Francesco Peccatori del Severi Correnti, istituto che ha appena organizzato una assemblea sul tema: "Tutti tutti con Mediterranea", dicono ai microfoni gli studenti, "l'unica che presidia il mare, diventato un deserto in cui nel silenzio muoiono ogni giorno persone", dice Marta Manfroni del Maxwell. Dà forma al concetto Paolo Russo, parlamentare napoletano di Forza Italia: "Se la Lega cresce del Mezzogiorno, l'alleanza di centrodestra ha fortissime prospettive di vittoria a livello nazionale". Nel caso in cui li volessimo fare dovremmo trovare un compromesso.

È questo il commento di Andrea Bertani e Raffaella Sensoli, consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle riguardo alle recenti polemiche dopo le dichiarazioni del ministro Matteo Salvini sull'utilità degli inceneritori. "Con la politica dei 'nò il nostro Paese si avvia all'oscurantismo economico e sociale".

Comments