È stato localizzato il sottomarino argentino scomparso un anno fa

Adjust Comment Print

Il San Juan era scomparso mentre si trovava nelle acque davanti a Ushuaia, da dove era salpato per raggiungere la base a Mar del Plata.

I resti del sottomarino militare argentino San Juan, scomparso il 15 novembre 2017, sono stati individuati a 800 metri di profondità nell'oceano Atlantico dalla nave statunitense Ocean Infinity, che era stata incaricata di trovarlo. Secondo la Marina è possibile che l'esplosione sia stata causata da una concentrazione di idrogeno causata dal cortocircuito della batteria. Il sottomarino è stato rinvenuto a 800 metri di profondità a largo della Patagonia. A bordo c'era un equipaggio di 44 persone. La scoperta è stata annunciata solo due giorni dopo che le famiglie dei marinai dispersi hanno tenuto la commemorazione a un anno dalla scomparsa del sottomarino, avvenuta il 15 novembre 2017.

ATP Finals 2018, Djokovic supera Zverev 6-4, 6-1 nel gruppo Kuerten
Per Zverev , invece, bisognerà attendere quello che sarà un vero spareggio contro Isner nella giornata di venerdì. Il croato, alla quarta partecipazione alle Finals, vanta un poco invidiabile record di 1-9.

"Ora che abbiamo trovato il sottomarino dobbiamo individuare le cause dell'incidente ed eventuali responsabilità - ha detto il ministro della Difesa di Buenos Aires, Oscar Aguad - Il recuperò dipenderà dalla tecnologia esistente". Il 24 novembre, il numero di truppe coinvolte nell'operazione di ricerca raggiunge le 4.000 unità. Il 5 dicembre, il dipartimento navale annuncia la morte dei 44 membri dell'equipaggio, ma non dichiara il lutto nazionale fino a quando non viene scattata una fotografia del sottomarino affondato. Come ricordano i quotidiano La Nacion e Clarin, è stato indispensabile il pressing dei parenti delle vittime per riprendere il monitoraggio nell'area. "La nave di Ocean Infinity ha deciso di fare una nuova ricerca e grazie a Dio, ha trovato l'area" dove affondò l'unità militare, ha spiegato al canale televisivo argentino Todo Noticias il portavoce della Marina, Rodolfo Ramallo.

Comments