Sui rifiuti è scontro Lega-M5s, Fontana: "Non smaltiremo quelli del Sud"

Adjust Comment Print

Quando ci vediamo e ci mettiamo al tavolo alla fine si va sempre va avanti.

"Parlare di inceneritori oggi è come parlare della cabina telefonica con il telefono a gettoni. Qualcuno può essere anche ancora affascinato dal vintage ma sempre vintage rimane".

In un'intervista al Corriere della sera, Di Maio infatti afferma: "Credo non ci sia bisogno di creare tensioni nel governo, perché il tema non sussiste, non è nel contratto, ma soprattutto abbiamo Sergio Costa che è la persona che rappresenta la perfetta sintesi per quello che dobbiamo fare nel governo sui rifiuti, sull'ambiente e sulla Campania".

Trump attacca Macron su esercito Ue
Poi Trump ha attaccato sul commercio: "Sul Commercio, la Francia produce un vino eccellente, ma lo fanno anche gli Usa". Stavano iniziando a studiare il tedesco a Parigi prima dell'arrivo degli Stati Uniti . "Paga per la NATO o no!".

Gepostet von Luigi Di Maio am Donnerstag, 15. Salvini si dice "fiducioso e ottimista" in un accordo con Di Maio. "I rifiuti ovunque significano ricchezza, energia e acqua calda - replica a distanza alle dichiarazioni di Di Maio a Pomigliano il vicepremier Matteo Salvini - A Copenaghen inaugureranno un inceneritore con una pista da sci e una parete da arrampicata, altrove sono musei. Se gestiti bene e controllati bene portano più salute ed economia".

Alle parole di Fico si aggiungono quelle del ministro per il Mezzogiorno Barbara Lezzi, anche lei a Napoli: "No agli inceneritori, gli inceneritori appartengono al passato".

Il trend negativo dei grillini nei sondaggi (Il Messaggero, 17 novembre 2018)"Mi fanno leggere dei sondaggi - dice Salvini agitando in aria il cellulare - che nel Meridione ci danno tra il 20 e il 22 per cento, ma io non ci voglio credere, non mi illudo". Sfida che solo qualche anno fa sarebbe sembrata impossibile, ma che oggi è non solo plausibile, ma anche pienamente realizzabile e in alcuni casi già compiuta: pensiamo alla Campania, la stessa regione che la Lega ai suoi albori desiderava sepolta sotto la lava del Vesuvio, e che oggi ha eletto alla Camera il coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa e conta 4mila iscritti, 50 sedi, 200 amministratori e ben 6 sindaci. E quanto alla Campania "ha uno dei più grandi inceneritori d'Europa". "Non di realizzarne di nuovi", scrive in un post sul blog delle Stelle dal titolo "Il mondo è veneto, non bresciano", Gianni Girotto, presidente della commissione Industria del Senato, rilanciando un passaggio del contratto di governo.

Comments