Mel B, cocaina e tentato suicidio: le confessioni della star

Adjust Comment Print

Nell'attesa della tanto desiderata reunion delle Spice Girls, Mel B fa già parlare di sé ai media internazionali.

L'ex Spice Girl Mel B ha deciso di essere "Brutalmente onesta" e di raccontare tutti i segreti più sconvolgenti del suo passato in un'autobiografia (dal titolo appunto "Brutally Honest") i cui estratti sono stati pubblicati da The Sun on Sunday.

A riportarne qualche estratto è il Sun: "Sniffavo sei strisce di cocaina al giorno, quando ero giudice a X Factor".

Sui rifiuti è scontro Lega-M5s, Fontana: "Non smaltiremo quelli del Sud"
Qualcuno può essere anche ancora affascinato dal vintage ma sempre vintage rimane ". Se gestiti bene e controllati bene portano più salute ed economia".

"Ero triste e patetica, fuori due settimane dopo l'inizio delle riprese di X Factor avevo iniziato a usare cocaina. Mi vergognavo di ciò che facevo, ma sentivo di doverlo fare: la cocaina annebbiava il dolore e mi tirava su per dimenticare tutto, le sue parole". "Dietro il luccichio della fama, mi sentivo emotivamente malconcia, estraniata dalla mia famiglia, mi sentivo brutta e detestata dallo stesso uomo che una volta aveva promesso di amarmi e proteggermi: mio marito e manager Stephen". Voleva togliersi la vita, spaventata da un archivio di video hot che il suo ex poteva tirare fuori da un momento all'altro. "Volevo morire e ho ingerito 200 aspirine - racconta - Dopo che ognuna di quelle pillole mi scendeva in gola pensavo 'Sei sicura?' e ne prendevo un'altra". Era l'unica cosa che mi facesse andare avanti nelle convivenza con il mio ex marito. Per fortuna, a un certo punto ha capito che doveva andare in ospedale e chiedere aiuto per il bene dei suoi figli.

Le persone che vivono un grande successo, soprattutto quelle che lo raggiungono in giovane età, non so per quale arcano motivo, ma vivono periodi davvero terribili. A salvarla, quindi, è stato il ricovero immediato in ospedale, dove ha perso conoscenza.

Comments