India, ucciso dalla tribù primitiva. La famiglia li perdona

Adjust Comment Print

Ma John Allen Chau, un missionario-avventuriero, è riuscito a convincere un gruppo di pescatori ad accompagnarlo oltre la barriera corallina che circonda l'isola. Una di queste lo ha sfiorato ma non ferito: si era conficcata nel libro che John portava con sé, la Bibbia.

Gli autoctoni lo avevano avvertito che i "sentinelesi", gli abitanti di North Sentinel che fa parte dell'arcipelago delle isole Andamane e Nicobare nel golfo del Bengala, sono molto aggressivi con gli estranei. In un secondo tentativo, riuscirono a portare sulla riva dei "doni" ma anche in questo caso, appena i sentinellesi si accorsero della loro presenza li attaccarono con lanci di frecce. Si ritiene che il loro stato evolutivo sia fermo all'età della pietra. Secondo le fonti locali Chau era un missionario e già in passato aveva provato a predicare il cristianesimo alle tribù locali. "Verso gli indigeni sentinelesi non aveva che amore, ed è per questo che noi oggi li perdoniamo per averlo ucciso", ha commentato la madre, che ha anche chiesto la liberazione delle sette persone arrestate in India per aver aiutato il missionario a raggiungere l'isola.

Lutto nel mondo del cinemaÈ morto Bernardo Bertolucci
Il film ottiene 9 premi Oscar: regia, sceneggiatura non originale, fotografia, montaggio, musica, scenografia, costumi e sonoro. Anche il collega Gabriele Muccino affida il suo saluto a un tweet: "Che infinita tristezza e che incolmabile vuoto, Maestro".

La vittima, un cittadino statunitense di 27 anni, John Chau, avrebbe pagato dei pescatori per accompagnarlo sull'isola di North Sentinel: il suo desiderio sarebbe stato quello di convertire gli indigeni al cristianesimo. A quel punto hanno deciso di avvertire la sua famiglia informando di quanto accaduto un predicatore evangelico di Port Blair, il centro principale delle Andamane. Tribù che per le sue caratteristiche, è protetta dalla legge. E ancora: "Voi penserete che sono pazzo ma penso che valga la pena portare qui la parola di Gesù". La polizia ha aperto un'indagine per omicidio contro ignoti; ma la legge indiana proibisce di avvicinarsi all'isola e anche di fotografare o filmare la comunità. "Non vedo l'ora di incontrarli attorno al trono di Dio venerandolo nella loro lingua come scrive l'Apocalisse 7:9-10". Le autorità locali hanno dispiegato un elicottero e una barca per provare a individuare dove si trovi il corpo dell'americano: "Potrebbero volerci diversi giorni e diverse missioni di ricognizione", ha dichiarato ad AFP il capo della polizia regionale, Dependra Pathak. "Si tratta di un'area estremamente sensibile e ci vorrà del tempo".

Comments