Premier Conte: "we are friends, non litighiamo". Rasserenato dall’incontro con Junker

Adjust Comment Print

Si è discusso, ha continuato Conte, in un clima di rispetto reciproco: "L'Italia offre un atteggiamento molto ragionevole e costruttivo" e da parte degli interlocutori comunitari "c'è molto rispetto nei confronti dell'Italia", ha sottolineato. La manovra prevista serve come incentivo per crescere senza togliere soldi ai fondi degli italiani.

Non conosciamo il menù della cena di Conte con Juncker, ma sembrerebbe che siano stati utilizzati degli ottimi dolcificanti per rendere più gradevole l'amarezza dei 'cavoletti di Bruxelles'.

Quanto alla possibilità di avere almeno più tempo e rallentare le fasi della procedura, Conte ha spiegato che "i tempi erano sullo sfondo" della discussione. Ma il modo che viene proposto dall'Eu non piace, soprattutto ai due vice Salvini e Di Maio, che del 2,4% ne hanno fatto un caposaldo imprescindibile.

Una linea, quella del dialogo, sostenuta anche dal Quirinale nella speranza che il giudizio di Bruxelles possa essere corretto con qualche concessione. Intanto sabato Giuseppe Conte si presenterà da Jean Claude Juncker a cena con un corposo faldone. Oggi arriva in aula alla Camera il decreto-sicurezza già votato dal Senato: a una settimana dalla scadenza dei termini per la conversione in legge, sembra scontato che il governo porrà la fiducia. Si spera stasera di trovare terreno comune per un dialogo concreto e ricco di aspettative. "Io voglio - ha aggiunto il segretario del Carroccio - che gli italiani tornino a vivere, smontando la legge Fornero e riducendo le tasse. Abbiamo avuto un incontro vivace e interessante con il presidente Conte e abbiamo deciso di tenere aperto un dialogo permanente per colmare le distanze e le divergenze che ci possono essere fra la Commissione europea e l'Italia". "Stiamo lavorando per ottenere questo risultato, orientando il Paese verso la crescita, lo sviluppo sociale.", ha spiegato Conte, parlando coi giornalisti, al termine del suo intervento al Forum europeo per la riduzione del rischio dei disastri. La speranza è che a Bruxelles ci siano nuovi equilibri politici favorevoli ai partiti populisti e sovranisti.

Robert Kubica torna in Formula 1, titolare con la Williams nel 2019
Capisco che probabilmente nessuno credeva in questo ritorno, sono stato l'unico a non arrendersi mai. Kubica , 34 anni a dicembre, affiancherà il rookie George Russell , 20 anni.

"L'Italia mi sembra isolata".

L'ex premier ed ex presidente della Commissione Ue, Romano Prodi, nella trasmissione televisiva 'Mezz'ora più', su Rai 3, ha detto: "Attenzione che, oltre all'Italia e all'Europa, c'è un terzo protagonista, il mercato".

Mentre Conte cenava a Bruxelles, in Italia i due principali azionisti del governo, Matteo Salvini e Luigi Di Maio difendevano a spada tratta la manovra. Dice, 'siamo pronti a toccare una serie di punti che non sono quelli fondamentali'. Ovvero, "non abbiamo ancora definito del tutto il taglio agli sprechi né attivato il piano di vendita degli immobili".

Comments