Renzi,Di Maio riferisca in aula su padre

Adjust Comment Print

A parole la premessa è condivisa da tutti: le colpe dei padri non ricadono sui figli. Una barbarie che i pentastellati hanno cavalcato - se non provocato- quando gli faceva comodo per poi prenderne le distanze quando è toccato a loro.

La trasmissione "Le Iene" riporta tre nuovi casi di lavoro in nero nella azienda del padre del Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio. Uno sfogo più che un commento politico, sotto il quale il leader pentastellato ha potuto contare su decine e decine di commenti di incoraggiamento. Dopo le ulteriori rivelazioni dei lavoratori alla trasmissione televisiva "Le Iene". Boschi chiama Di Maio sr "padre del ministro del lavoro nero", e gli augura "di non vivere mai quello che suo figlio e gli amici di suo figlio hanno fatto vivere a mio padre e alla mia famiglia", perché "il fango fa schifo".

Salvatore Pizzo, che al programma Mediaset ha raccontato che attualmente sbarca il lunario attraverso lavori saltuari, ha parlato anche della figura di Luigi Di Maio nell'azienda: "Sui cantieri si vedeva, ma veniva sempre in giacca e cravatta e usava farci una pezza da piedi davanti ai rappresentanti". Anche se una cosa la pretende: "Se Di Maio vuole essere credibile nelle sue spiegazioni prima di tutto si scusi con mio padre e con le persone che ha contribuito a rovinare". Il lavoratore, però, decidere di non fermarsi e ricorre in appello. Proprio per questo il vice premier invita l'operaio a denunciare l'accaduto alle autorità competenti, cosicché si possa fare giustizia per il torto che ha subito: "Se è andata così mi dispiace per quella persona". Non c'era stato un buon rapporto, per anni.

«Lavoro nero nell’azienda di famiglia di Di Maio»: l’inchiesta de Le Iene
Operaio in nero dal papà di Di Maio, il ministro: ''Nemmeno gli parlo''

Ma la questione non finisce qui.

"Paraculo!", gridano ancora, mettendo nel calderone anche l'ultimo caso che ha smosso il M5S, quello del candidato sindaco - poi arrivato secondo - di Corleone: le stesse distanze prese da Di Maio dal padre, spiegano infatti, "sono state prese dalle famiglie dei mafiosi qui a Corleone. non vedo la differenza! Per mesi". Non sembra di ascoltare il ministro del Lavoro che ha fortissimamente voluto il decreto Dignità, ma le ragioni di un piccolo imprenditore che ha fatto fuoco e fiamme su quel provvedimento. Così scrive Mimmo Porpiglia su "Gente d'Italia", quotidiano che dirige a Montevideo. Come sapete, in tutti questi anni, alle...

Sono convinto che la presunta "onestà" dei Cinque Stelle sia una grande FakeNews, una bufala come dimostrano tante vicende personali, dall'evasore Beppe Grillo in giù. "Di Maio ribadisce in campagna elettorale che viene da una famiglia onesta", protesta Salvatore. La curiosità nasce da vecchie rivelazioni dello stesso Di Maio, "spesso il ministro ha raccontato di aver lavorato d'estate in azienda". Quindi Giggino Di Maio è innocente, poi lui di lavoro, lo ha dimostrato più volte, non sa niente. Un classico conflitto di interessi.

Napoli-Stella Rossa streaming gratis e diretta tv Champions League, oggi dalle 21
STELLA ROSSA (4-2-3-1): Borjan; Gobeljic, Degenek, Babic, Rodic; Krsticic, Jovicic; Ben Fardou, Marin, Srnic; Boakye . Napoli-Stella Rossa sarà trasmessa in diretta e in esclusiva da Sky su Sky Sport Arena (canale 204) e Sky Sport 253.

Comments