Europa sotto la parità in attesa del G20, spread stabile sotto 290

Adjust Comment Print

Parigi +0,87% a 5.026 punti, Francoforte +0,69% a quota 11.377 e Londra +0,58% a 7.045. Il tasso di disoccupazione giovanile, infine, è salito in ottobre rispetto a settembre di 0,1 punti, arrivando al 32,5 per cento. L'istituto è infatti in attesa di nuove offerte migliorative da parte delle cordate in gara e punta a chiudere l'operazione entro le prossime due settimane. Male anche Atlantia (-2,4%) e Pirelli (-2,2%).

Ci sarà una crisi finanziaria nel 2019? I contratti sul greggio Wti con scadenza a gennaio guadagnano 38 centesimi a 50,67 dollari al barile. La moneta unica vale anche 129,09 yen (129,29), mentre il rapporto dollaro/yen è a 113,47 (113,48). Verso la chiusura di sessione, però, si è verificato un nuovo miglioramento e lo spread tra i titoli di stato italiani e tedeschi si è attestato vicino alla quota di partenza (adesso è sceso a 291 punti). Ieri il differenziale aveva chiuso a 288 con un rendimento del 3,2%. A Piazza Affari il Ftse Mib è in rialzo dello 0,15% a 19.188 punti, nonostante l'Istat abbia rivisto al ribasso il Pil del terzo trimestre, in calo dello 0,1%.

Come sta Schumacher: Padre Georg racconta il suo incontro col campione
Michael Schumacher " sente l'amore delle persone che sono intorno a lui e che grazie a Dio lo tengono lontano dai curiosi". L'arcivescovo e prefetto della Casa Pontificia è andato a fargli visita e l'ha trovato così.

Nikkei ancora positivo (+0,4%), attesa per G20 e incontro Trump-Xi Ancora una seduta positiva, la sesta consecutiva, per la Borsa di Tokyo in un mercato attendista in vista della riunione del G20 a Buenos Aires e soprattutto del vertice tra il presidente Usa Donald Trump e quello cinese Xi Jinping, a margine del summit.

Comments