Parigi: i primi scontri durante la manifestazione dei gilet gialli

Adjust Comment Print

A portare alle stelle la tensione, già altissima, le immagini degli agenti di polizia che giovedì hanno arrestato 151 studenti del liceo di Mantes-la-Jolie, nella periferia di Parigi, e li hanno tenuti ammanettati in ginocchio in un giardino. "Quali che siano le accuse, nulla giustifica questa umiliazione di minori", ha dichiarato il primo segretario del Partito socialista, Olivier Faure, in un tweet, chiamando i ministri dell'Interno, Christophe Castaner, e dell'Istruzione, Jean-Michel Blanquer, a "reagire rapidamente e bene". "Non c'è alcun bisogno di gettare altra benzina sul fuoco". Due auto e decine di cassonetti sono stati incendiati, il rettorato ha parlato di "bombole di gas" che erano state portate davanti alla scuola e di bottiglie Molotov. "Ma cosa cerca il potere se non la rabbia?". Le manifestazioni degli studenti si sono associate a quelle dei cosiddetti "gilet gialli" per protestare contro la riforma della maturità e soprattutto contro il programma "Parcoursup", che introduce un nuovo sistema online di accesso all'Università attraverso un sistema di algoritmi dal funzionamento piuttosto oscuro. Le manifestazioni sono iniziate il 17 novembre contro l'aumento dei prezzi dei carburanti, ma si sono presto trasformate in un grande movimento contro la presidenza di Emmanuel Macron. Quattro persone sono morte durante le proteste e i leader politici di tutto lo spettro politico hanno chiesto un ritorno alla alla calma.

Le autorità si preparano a "violenze significative" domani a Parigi, dove dovrebbero convergere manifestanti di sinistra e di destra.

Castelli: "Panda 1.2 costerà di più? Scelgano la Panda 1000"
Al contrario sono previsti bonus per chi acquista auto che emettono da 0 a 90 g/km, anche questi variabili tra 1500 e 6mila euro. Da tutta Italia sono in arrivo 250 pullman e tre treni speciali, che porteranno i militanti del Carroccio nella Capitale.

Parigi si barrica in casa, chiusi tutti i musei I principali monumenti e musei della capitale francese rimarranno chiusi, a cominciare dal Louvre, la Tour Eiffel, Arc de Triomphe e l'Opera. Sei partite di calcio di Serie A, compresa quella del Paris Saint-Germain, son state rinviate.

Comments