Juventus allunga sull'Inter e va a +11 sul Napoli

Adjust Comment Print

L'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha presentato in conferenza stampa i temi del derby d'Italia contro l'Inter in programma venerdì sera alle ore 20.30. Contro una squadra che è cresciuta molto in autostima. Quattordici vittorie in quindici partite, quattrodici punti di vantaggio sull'Inter. La cosa mi lascia indifferente. Impossibile pensare che la Juve abbia già ammazzato il campionato, è ancora lunga. Spulciando nei ricordi più recenti della sfida tra i campioni d'Italia in carica e l'Inter, i nerazzurri non vincono a Torino dal 3 novembre 2012, in quella circostanza terminò 1-3 per l'allora squadra guidata da Stramaccioni. Ieri ha giocato in amichevole contro il Chisola (Eccellenza) e ha segnato un gol nel 3-0 finale.

L'ennesimo successo bianconero arriva in una serata di un Cristiano Ronaldo 'normale', più gregario che primattore e senza mai un lampo del suo genio, meno che mai sul calcio di punizione, tirato sugli stinchi della barriera. Dobbiamo fare strada passo dopo passo.

Sono state annunciate le formazioni ufficiali di Juventus-Inter.

"Per noi è molto più importante la partita di mercoledì perché ci giochiamo il primo posto in Champions League". Domani invece è una su 38.

Aquarius costretta a chiudere le operazioni
Le operazioni di soccorso della nave, dal 2016 a oggi, hanno consentito secondo le due ong di salvare oltre 30.000 persone.

PROTAGONISTA - Dal momento che i giocatori hanno fatto il proprio dovere, pur criticando alcuni singoli per l'errore decisivo nel gol-vittoria della Juventus, per coerenza è giusto sottolineare chi è mancato maggiormente all'Inter nell'ultima mezz'ora: Spalletti. Devo vedere se mettere subito Emre Can o se cambiare modulo.

BENTANCUR - "Ha un problema alla schiena, gli si è bloccata l'altro giorno".

Sulla differenza con Spalletti: "Con Luciano abbiamo in comune di essere nati nella stessa regione, mentre la differenza è che io vedo il mare mentre lui preferisce la collina, anche se è stato per tanti anni a La Spezia, che è una città marittima". Sono fortissimi, hanno un allenatore che è il numero 1 nel gestire una squadra.

Comments