Matteo Salvini arringa Piazza del Popolo. Le foto

Adjust Comment Print

Il vicepremier fa salire sul palco pure i cuochi italiani che hanno vinto la medaglia d'oro nei campionati mondiali della cucina: la piazza è sovranista anche in questo. Piazza stracolma: forse non gli 80 mila di cui parla la Lega (ufficialmente piazza del Popolo tiene 30 mila persone) ma comunque impressionante.

Al suo arrivo in piazza, Salvini è stato accolto da cori da stadio dei sostenitori, alcuni arrivati anche dalla Calabria in bus.

C'erano anche 300 bergamaschi sabato 8 dicembre in piazza del Popolo a Roma per la manifestazione della Lega. Alle polemiche sulla mancata cancellazione della manifestazione aveva già risposto: "Oggi a Roma ci saranno 50mila, centomila persone che in maniera composta e pacifica vogliono ragionare sul futuro del Paese, con la preghiera per chi crede, con totale rispetto e vicinanza alle vittime della tragedia nelle Marche". In questo Paese chi sbaglia paga. "Non molleremo mai vi dò la mia parola che andremo fino in fondo. Ovunque, da Genova ad Ancona ". Questa è una piazza di amore e di speranza, la lasciamo ad altri la violenza. Le forze dell'ordine con la Lega in Piazza sono disarmate e sorridenti.

Da Wojtyla a Martin Luther King: "Per farsi dei nemici, non è necessario dichiarare guerra basta dire quello che si pensa". Secondo Salvini "finora ne abbiamo visti troppi di unti del Signore". Quella immaginata non è "l'Europa della finanza, dello spread, degli zerovirgola ma quella della dignità dei cittadini". Pensate ai gilet gialli. Poi chiede "il mandato di andare a trattare con l'Ue non come ministro ma a nome di 60 milioni di italiani che vogliono lasciare ai loro figli e nipoti un'Italia migliore. Se c'è il vostro mandato, non abbiamo paura di niente e di nessuno". Nel frattempo, ha cambiato la felpa con la scritta Polizia che indossava qualche minuto prima. "Incontrerò gli imprenditori per capire". Poi Salvini ha garantito: "Questo governo mantiene tutti i suoi impegni e dura 5 anni. La casa è sacra, il lavoro è sacro". "Noi sappiamo quello che stiamo facendo".

Manuel Agnelli lascia X Factor, la polemica dopo l’eliminazione di Martina Attili
Visibilmente contrariato al momento del verdetto, Manuel Agnelli non ha mai nascosto la sua ammirazione per la concorrente. Il prossimo giovedì sarà l'ultima volta che gli spettatori di X Factor lo vedranno dietro al bancone dei giudici.

"Una giornata storica. State con noi, l'Italia rialza la testa! Le donne non si difendono con i girotondi ma con le leggi e i fatti". "Adozioni più veloci e meno costose sono un dovere per un governo che vuole rispettare la sua gente", ha aggiunto.

Infine Salvini ha detto: "Fosse per me in Parlamento non dovrebbe esistere il voto segreto".

Sul decreto legge sicurezza "Molti di quelli che criticano il decreto sicurezza hanno letto Topolino: più soldi ai sindaci, telecamere sorveglianza negli asili, pistola elettrica per aiutare poliziotti e carabinieri". Senza tralasciare il suo settore: "Ci sono tantissimi dipendenti pubblici veramente servitori dello Stato", ma sui 'furbetti' aggiunge: "è buon senso dire che è reato?" chiede ottenendo il sì scontato della piazza.

Comments