La Lega in piazza, Salvini: datemi mandato per trattare con la Ue

Adjust Comment Print

Il vicepremier poi attacca il presidente francese: "Macron è stato visto come il campione dell'europeismo da mettere in contrasto a Salvini, e così ha fatto, sui migranti e altro".

Madrid, 10 dic 08:28 - (Agenzia Nova) - Le manifestazioni in strada, solitamente, vengono convocate per esprimere disaccordo nei confronti di un governo. È il commento dei parlamentari leghisti, Pietro Pisani ed Elena Murelli, che hanno partecipato, insieme con i militanti piacentini, al raduno a Roma in piazza del Popolo, con il leader della Lega, Matteo Salvini. La notizia è stata rilanciata da tutti i principali quotidiani spagnoli.

Ma soprattutto le parole del Ministro dell'Interno vogliono scuotere il popolo italiano a rialzare la testa, tornando a ricordarci durante tutto il suo comizio come l'Italia sia sinonimo d'eccellenza in tutto il mondo: una verità che la stessa Lega s'impegnerà a riaffermare anche nelle sedi dell'Unione Europea, con il voto delle Europee sempre più vicino. Un popolo sovrano, alla faccia dei "non testimonial", "lui/lei non ci saranno", i Saviano, Lerner, Renzi e i leghisti ci mettono pure l'ex Baywatch Pamela Arderson che gli ha dato del fascista. "Datemi un mandato per trattare con la Ue, non a nome del governo, non come ministro, ma a nome di 60 milioni di italiani". Se c'è il vostro mandato non abbiamo paura di niente e di nessuno. "Noi ripartiamo dalla sua lezione per costruire una nuova Europa fondata su lavoro e identità". Quella immaginata non è "l'Europa della finanza, dello spread, degli zerovirgola ma quella della dignità dei cittadini". Molto è cambiato dal 2015, la sua prima volta romana: "Mai avrei creduto che gli italiani ci avrebbero dato la fiducia di governare questo Paese". "Questo governo mantiene tutti i suoi impegni e dura 5 anni: sarà giudicato dal numero di culle che tornano a riempirsi in questo Paese, dal numero di bambini che nascono e tornano ad avere non un genitore 1 e 2 ma una mamma e un papà", ha detto Salvini dal palco, davanti, secondo gli organizzatori ad 80mila persone.

Rogo alla Grenfell Tower, l’ultima straziante telefonata di Gloria Trevisan alla mamma
Poi mi ha detto di nuovo che le spiaceva per noi e che doveva chiudere: perché non voleva che la sentissi urlare . L'ultima telefonata di Gloria è arrivata alle 3 e 45 della notte ed è durata più di 20 minuti .

Quella che doveva essere una "festa" è oscurata dalla tragedia nella discoteca marchigiana e la manifestazione si apre con un minuto di silenzio in onore delle vittime. "Un accordo è possibile, dipende da ciò che viene deciso da una parte e dall'altra", ha dichiarato il responsabile del tesoro, senza entrare nei dettagli. "Le donne non si difendono con i girotondi ma con le leggi e i fatti". Lo riferisce la stampa Usa, che cita il "Sole 24 Ore". Pensate ai gilet gialli.

"Leggendo i giornali la mattina mi accorgo che siete nel giusto perché se i portavoce dei poteri forti" ci attaccano, "vuol dire che siamo nel giusto". "Un'Italia che non osava ribellarsi alle prepotenze di Malta, della Merkel o di qualche lussemburghese".

Oggi, sabato 8 dicembre, è in programma a Roma la manifestazione organizzata dalla Lega.

Comments