Russiagate: condannato Cohen, ex-avvocato di Trump

Adjust Comment Print

Michael Cohen, l'ex avvocato personale di Donald Trump che gli ha voltato le spalle collaborando con la giustizia, è stato condannato da un giudice di New York a 3 anni per le accuse di aver evaso il fisco per 1,4 milioni di dollari, mentito al Congresso sui suoi rapporti con i russi e violato la legge elettorale comprando il silenzio di due donne su ordine del tycoon per non danneggiare la sua campagna elettorale. Il giudice William Pauley III ha precisato che Cohen ha ammesso di aver effettuato i versamenti illegali "in coordinamento e sotto la direzione di Individuo uno" (la formula impiegata nell'indagine per indicare il presidente americano).

Alcune settimane fa Cohen si era dichiarato colpevole davanti alla corte di aver mentito nel 2017 alla commissione Intelligence del Senato riguardo un progetto per costruire una Trump Tower a Mosca. Era insieme emozionato e contrito Michael Cohen, quando - poco prima della sentenza di condanna - aveva letto in tribunale, spesso interrompendosi e con la voce incrinata, una sua dichiarazione.

Global Compact: approvato l’accordo dell’Onu sul diritto a migrare
I quattro verbi sono tradotti in 20 "punti d'azione" che contribuiscono alla programmazione e valutazione delle azioni pastorali. La Svizzera , come l'Italia , ha annunciato che non andrà al vertice in attesa di un pronunciamento del Parlamento .

I procuratori avevano chiesto una pena sostanziale, in un procedimento nato da una costola del Russiagate. La condanna di Cohen, che da tempo ha accettato di collaborare con ma magistratura e che si era dichiarato colpevole dei reati che gli erano contestati, rischia di essere il preludio a un autentico terremoto politico che potrebbe investire anche Donald Trump, e - seppur non direttamente collegata - arriva nell'ambito dell'inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller sulla Russia. Come stabilito dal tribunale di New York, Cohen dovrà presentarsi in carcere il 6 marzo per scontare la sua pena.

Comments