Austria: strage nella nobiltà, uccise tre persone

Adjust Comment Print

E' stata una vera a propria strage famigliare, con il 54enne Tono Goess che ha imbracciato il fucile facendo fuoco contro il padre 92enne, Ulrich Goess-Enzenberg, il fratello 52enne Ernst, e la matrigna 87enne, la contessa Margherita Cassis Faraone, originaria di Terzo di Aquileia.

Si tratta di un dramma terribile. Le ragioni secondo gli investigatori sarebbero economiche.

Il piccolo paese austriaco di Stetten, a 30 chilometri da Vienna, è stato sconvolto da un triplice omicidio, consumatosi all'interno della nobiltà del luogo. Il procuratore del distretto di Mistelbach ha sottolineato come le liti in famiglia si susseguissero con una certa frequenza. L'omicidio e' avvenuto a Mistelbach, in Austria, nell'antica dimora di Bockfliess, di proprieta' di Ulrich von Goess. L'omicidio sarebbe avvenuto giovedì 13 dicembre, e l'arrestato è stato subito interrogato per poi essere incarcerato a Korneburg. Il magistrato avrebbe incaricato di sottoporre il presunto omicida a esami clinici, anche psichiatrici, per verificare se avesse fatto uso di sostanze particolari prima di commettere l'assassinio. Sul posto, come riporta il Messaggero Veneto, sarebbe stato trovato un fucile da caccia, che potrebbe essere l'arma dei delitti.

Spalletti: "Icardi centravanti perfetto ma ci complichiamo la vita"
Inter (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, de Vrij, Asamoah; Brozovic, Borja Valero, Joao Mario; Politano, Icardi , Keita. Sono 90 i confronti in Serie A tra Udinese e Inter: il bilancio vede i nerazzurri avanti per 44 successi a 21 (25 i pareggi).

La settimana prossima verranno invece eseguite le autopsie sul corpo delle vittime. E' stata anche per diversi anni presidente dell'Associazione nazionale per Aquileia e tra i soci costituenti della fondazione Teatro Verdi di Trieste, oltre ad aver sostenuto varie iniziative culturali.

La strage del castello di Bokfliess ha anche una forte eco in Italia, in Friuli, dove la comunità di Aquileia (Ud) ricorda addolorata Margherita Cassis Faraone, "filantropa di altri tempi" e benefattrice della sua terra di origine, cui era legatissima, secondo l'assessore alla Cultura comunale Alviano Scarel. La contessa Margherita Cassis Faraone, infatti, era conosciuta e stimata nella Bassa Friulana e non solo.

Comments