Di Maio: "Quota 100 da febbraio e reddito a marzo"

Adjust Comment Print

Tanto che l'avvertimento finale del sito è questo: "La sicurezza, in questo caso, passa attraverso la corretta informazione". "Siccome partono un po' dopo, il reddito a marzo e quota 100 a febbraio, costeranno un po' di meno".

Altro indizio eclatante poteva essere il fatto che le note informative sul reddito di cittadinanza erano tradotte a beneficio degli immigrati sulla falsariga di 'Reddido di giddadinaza'.

Insomma, il sito avrebbe anche un intento pedagogico, anche se non tutti sui social sono d'accordo con questa tesi e qualcuno ha stigmatizzato l'idea di Ars Digitalia.

In un'intervista ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, Luigi Di Maio e' tornato a difendere la Manovra economica e assicurato che "nelle prossime ore" si chiudera' senza tagli al reddito di cittadinanza o a 'quota 100'. Abbiamo fatto una legge di Bilancio che mantiene le promesse e stiamo anche facendo un'offerta all'Unione europea di riduzione del deficit, che ci permette quindi di stare non proprio del tutto nei parametri ma di dare un segnale di dialogo.

Calabria e Trentino in lutto: è morto Antonio Megalizzi
In tantissimi, fra parenti, amici e conoscenti, gli hanno dato l'ultimo saluto durante la preghiera del venerdiì. Moresco, anche a nome della famiglia di Antonio , "chiede la massima riservatezza".

Un sito satirico si è voluto prendere gioco della politica e dei cittadini italiani, creando il sito IMPS: ci cascano ben 500mila persone. "Ci sarà un accordo sulle promesse mantenute, non su quelle tradite", ha aggiunto. La platea dei potenziali destinatari sarà invece di circa 5 milioni di persone nel corso del prossimo anno, stante che un decimo degli aventi diritto non dovrebbe comunque richiedere il sussidio.

Di Maio parla del suo rapporto con Conte e Salvini: "Quando ci sediamo al tavolo troviamo sempre una quadra. La gente che mi ferma per strada mi chiede di non litigare, di proseguire verso gli obiettivi e di risolvere i problemi".

Da tempo sta cercando una persona per far crescere la sua azienda ma Francesco Casile, piccolo imprenditore nel settore della moda, sostiene di non riuscire a trovare qualcuno che sia in grado di soddisfare le sue esigenze. "Sono fiducioso". L'obiettivo dichiarato da Moscovici è quello di permettere all'Italia di "realizzare le politiche che desidera rispettando le regole e ho buone speranze perché non solo non utilizziamo due pesi e due misure ma non mi piace l'ingiustizia".

Comments